Cerca nel blog

venerdì 27 giugno 2014

Infissi in PVC: mercato in crescita fino al 2015


Anche i materiali di altissima qualità possono perdere il loro valore intrinseco se collocati in contesti non idonei o se montati e assemblati senza seguire corretti criteri di progettazione. Partendo da questa premessa, winDirect entra nel mercato degli infissi in PVC nel 2006 per soddisfare tutte le fasi del delicato processo di concept, realizzazione e inserimento, con un servizio unico in Italia che consente al cliente di personalizzare il proprio ordine, ricevere un preventivo immediato e infine un'analisi tecnica gratuita in loco.


Inoltre, l'andamento positivo del mercato di riferimento, grazie alle detrazioni fiscali, consente oggi di investire nell'immobiliare a prezzi più vantaggiosi. «E' una fase economica in cui ristrutturare o acquistare ex novo ha una serie di vantaggi», afferma Martin Plaikner, Ceo di winDirect. «Basta pensare che per un'abitazione medio/piccola il budget per complessivo non supera i tre mila euro». 


Secondo lo studio realizzato da World Windows & Doors pubblicato da The Freedonia Group, il comparto di porte e finestre non risentirà di alcuna flessione anzi è dato in crescita fino al 2015 con una domanda mondiale in rialzo del 6,8%, per un valore di circa 140 miliardi di euro.


Come diversificarsi dunque in una fase in cui domanda e offerta sono proporzionalmente elevate?

«E' fondamentale saper fornire un servizio trasparente, innovativo e completo. Il cliente finale deve poter contare su un preventivo individuale e avere libera scelta nel configurare il suo progetto seguendo le proprie specifiche esigenze: dal trasporto, al montaggio, alla rimozione o ristrutturazione di vecchie finestre, dalla scelta di prodotti basic fino alle proposte top presenti sul mercato».


Qual è il target di riferimento?

«Il nostro cliente abituale è un privato a cui siamo in grado di offrire ogni tipo di servizio, anche la consegna e il montaggio del prodotto al settimo piano di un edificio di Milano grazie ai nostri mezzi specializzati. In più, siamo attivi in tutto il territorio nazionale ma anche in Svizzera e Germania».


Infissi in PVC: perché scegliere winDirect?

«Il cambio delle finestre è un'azione complessa che non è possibile standardizzare per questo motivo oltre a fornire materiali innovativi come l'alluminio esterno, più resistente con il colore verniciato a fuoco, garantiamo soluzioni su misura. Siamo gli unici a offrire un'analisi progettuale gratuita con servizio di misurazione sul posto ogni venerdì della settimana, inoltre, i nostri tecnici vantano una formazione globale e possono fornire indicazioni e suggerimenti in tutte le fasi progettuali fino al montaggio finale».


giovedì 26 giugno 2014

ROSONE DI ECOEPOQUE - IL NUOVO OROLOGIO DA PARETE ISPIRATO ALLE CATTEDRALI GOTICHE

Arte, creatività e rispetto per l'ambiente rappresentano le parole d'ordine per Ecoepoque, che si riflettono anche in Rosone, l'orologio da parete progettato dalla giovane designer Eloisa Libera.

Un oggetto funzionale ma anche di grande impatto visivo, un pezzo decorativo che si ispira alle grandi cattedrali gotiche.

Il quadrante dell'orologio fa il verso alla tradizionale forma circolare dei rosoni presentando i tipici intarsi, motivi geometrici e assi radiali su cui le lancette trovano la loro ideale collocazione.

Totalmente ecosostenibile, è realizzato in MDF, un materiale derivato dagli scarti di lavorazione del legno.

CRC propone la sua linea di arredi per farmacie/ parafarmacie

I prodotti proposti da CRC sono studiati su misura e personalizzati per gli arredi di farmacie e parafarmacie
Si risponde così, in questo modo, alle esigenze attuali, ai nuovi consumatori, sempre più vicini agli approcci commerciali europei, sia come tipologia di arredo che come logiche espositive e di spazi confortevoli. Particolarmente valorizzata è l’estetica dell’arredamento e la sua funzionalità, che, da un lato consente di avere un punto vendita sempre più unico, inconfondibile, dinamico e moderno, e, dall’altro, permette al cliente di individuare sin da subito il prodotto desiderato e scoprirnecosì anche di nuovi. I prodotti appaiano così ben visibili per la scelta, con un packaging ben leggibile al fine di identificarne più facilmente le caratteristiche. Il cliente si sente così più autonomo, più sicuro, nella scelta del prodotto da acquistare e può facilmente verificare che quel punto vendita è ben assortito e funzionale.

L’arredamento CRC conta, tra le varie linee, la Collezione Contemporary legata agli arredi farmaceutici e parafarmaceutici,con diverse possibilità di personalizzazione di materiali come l’acciaio, il laminato e le varie essenze di legno. L’attenzione al design e al gusto italiano rende la parafarmacia/farmacia così arredata un punto vendita che richiama più l’idea di benessere e di salute che quella di malattia da curare. E il cliente si sente dunque più invogliato a varcare la soglia e girare tra le scaffalature, in cerca di più prodotti che l’arredamento CRC mette in risalto.
Per maggiori informazioni specifiche visita il sito www.crc.it
CRC srl
Viale 5 Giornate 1382
21042 Caronno Pertusella VA – Italy
Tel +39 02 9659001
Fax +39 02 9659004


PRESS OFFICE – presscrc@gmail.com

Start-up di successo: la crescita a tre cifre di Neumann Italia nel campo dei robot da giardino


Start-up di successo: la crescita a tre cifre di Neumann Italia nel campo dei robot da giardino
Avviata due anni fa ha introdotto il sistema della vendita diretta 2.0 sul mondo garden. «Cambiando i modelli di business sono cambiati i risultati», spiega il general manager Massimiliano Pez

Da due anni opera in Italia, ma negli ultimi dodici mesi ha fatto registrare un incremento dell'operatività del 640% e del 60% dell'organico. La case history di Neumann Italia che, avviata come start-up nel giugno 2012 per la commercializzazione di attrezzi da giardino attraverso i canali della vendita diretta, ha saputo modificare il suo modus operandi e il suo approccio, aprendo una nuova strada e ottenendo risultati in assoluta controtendenza rispetto al difficile periodo economico. 

«Possiamo dire di aver introdotto la vendita diretta 2.0 dando un nuovo approccio al tradizionale meccanismo di vendita. Abbiamo cambiato il modello di business e aperto una nuova strada basata sulla gestione del cliente e sulla piena conoscenza del prodotto», premette Massimiliano Pez, general manager di Neumann Italia che due anni fa ha accettato la sfida della casa madre Neumann e ha portato in Italia i prodotti a marchio Mission. 

Quarantaquattrenne ingegnere gestionale che ha lavorato negli ultimi 12 anni nel settore della vendita diretta, da pioniere Pez ha voluto applicare alla vendita diretta anche gli attrezzi da giardino. «I primi mesi sono stati difficili. Difficile applicare il modello della vendita diretta ad un prodotto garden, anche perché la vendita diretta ha dei suoi canoni: propone per la stragrande maggioranza prodotti universali che si rivolgono ad un pubblico generalmente femminile. Noi avevamo attrezzi da giardino che, per quanto innovativi nella concezione e nella progettazione, si propongono a clienti selezionati». 


La sfida è stata tripla. «Abbiamo sperimentato che il meccanismo di vendita diretta tradizionale non funziona su tutti i prodotti. Occorreva quindi ripensare il modello», continua Pez. Innanzitutto partendo dal tipo di prodotto. «Benché siano sul mercato da una quindicina di anni, i droni da giardino vengono guardati con molta diffidenza. Normalmente la gente ne ha sentito parlare in modo molto generico, ma non ne ha mai provato uno». In secondo luogo il contatto. 

«È cambiato l'approccio. Non il classico porta a porta o il conosciuto party planning, ma una campagna di promozione attraverso la rete e la partecipazione a fiere di settore». Terzo, la gestione del cliente «introducendo strumenti che sono relativamente nuovi per questo settore, attraverso un database intermediato e un sistema di recall». 


È nata così la vendita diretta 2.0. «Il modello tradizionale è stato in un certo modo ribaltato sulla base del prodotto e della tipo di clientela - prosegue il manager -. Il cliente tipo di Neumann Italia è di fascia medio alta, necessariamente ha un giardino di cui deve occuparsi. Nell'85% dei casi si tratta di clientela maschile; manager, imprenditore o libero professionista. Ci siamo inseriti in un settore che, nonostante la flessione economica, è in crescita; si tratta di una nicchia di mercato che sta acquisendo sempre più importanza scardinando le iniziali diffidenze e introducendo i concetti di ecologia e risparmio energetico legati all'affidabilità nella tradizionale manutenzione degli spazi verdi». Neumann Italia si appresta oggi ad uscire dalla fase di start-up. «Abbiamo una struttura operativa e gestionale full-blown bastata su 46 collaboratori. E i segnali di mercato ci danno ulteriori margini di crescita anche in questo 2014».

Neumann Italia - Con oltre 50 anni di storia nell'automazione e robotica industriale, il gruppo tedesco Neumann arriva in Italia nel 2012 con il marchio Mission, una gamma di prodotti per la manutenzione del giardino che risponde a tre principi: miglioramento della qualità della vita, rispetto dell'ambiente e riduzione delle emissioni nocive. Dal 2005 infatti la tecnologia Neumann si è concentrata sullo sviluppo di soluzioni innovative dedicate all'outdoor puntando esclusivamente su applicazioni elettroniche e batterie al litio ad alta efficienza energetica. Fanno parte della gamma di Neumann Italia sistemi automatici per la manutenzione del manto erboso e prodotti per la cura di arbusti, alberi e fogliame. Neumann è l'unica multinazionale ad operare nel settore garden con una rete diretta di consulenti che vistano i clienti e li informano sulle migliori soluzioni per il loro giardino. www.neumannrobotics.it



--
Redazione del CorrieredelWeb.it


Raso parete: un universo di nuove possibilità

Oggi parliamo di un trend in fortissima ascesa in questi ultimi anni nonché un must del design moderno: il sistema raso parete.
Che cos'è di preciso? Raso parete è un nuovo modo di concepire le mura domestiche. Grazie a questo innovativo sistema si può fare a meno di stipiti, cornici e coprifili. Perfino il battiscopa, si pone perfettamente in linea con il muro.



Il risultato? Una perfetta continuità della parete, la quale, finalmente libera da ogni elemento di disturbo e di distacco, diventa una specie di tela bianca dove è possibile dare il massimo sfogo della creatività. Una parete che ognuno può interpretare a proprio piacimento e stile, creando atmosfere retrò, minimali, futuristiche e, perché no, pop e all'insegna della vivacità del colore.

Con raso parete non parliamo esclusivamente di porte filo muro ma intendiamo un concetto progettuale più ampio che deve necessariamente comprendere parete, porta, e battiscopa. Elementi diversi che dialogano tra loro con un obiettivo comune: realizzare una superficie liscia dal fortissimo impatto estetico.

Raso parete è la parola chiave che meglio descrive il nuovissimo concept di prodotto targato Eclisse: Syntesis® Collection. Syntesis® Collection comprende sistemi scorrevoli a scomparsa privi di cornici esterne, soluzioni per porte battenti raso muro e un originale profilo battiscopa, anche'esso raso muro. 



Un sistema raso parete oltre che esteticamente bello da vedere è anche funzionale:
- massima agibilità degli spazi: i mobili poggiano direttamente sulla parete e la polvere non si deposita grazie al profilo battiscopa perfettamente incassato nel muro;
- zero ingombro della porta se si opta per la variante scorrevole a scomparsa.
Questi sono alcuni dei vantaggi “tecnici” che un sistema raso parete offre; parliamo ora dell'impatto estetico e delle possibilità che Syntesis® Collection regala.

La casa è l'estensione di noi stessi; è ciò che più ci descrive e ci rappresenta; il luogo in cui trascorriamo la maggior parte del nostro tempo.
Con un sistema raso parete è possibile creare nuove possibilità estetiche per la nostra abitazione.
Pareti, porte e battiscopa possono essere dipinti dello stesso colore. Gli amanti di una casa pulita, omogenea e assolutamente minimale prediligeranno, ad esempio, la purezza di tonalità neutre come il bianco.



Allo stesso tempo però è possibile creare effetti di colore sorprendenti decidendo, perché no, di dipingere muro e porta con colori diversi e anche molto contrastanti tra loro per una casa all'insegna del divertimento e del brio.
Ultimo ma non meno importante, ricordiamo che un sistema raso parete può essere sinonimo di eleganza e di luce contemplando pannelli porta in materiali pregiati come il vetro, elemento che regala luminosità e sorprendenti riflessi agli ambienti. 


Grazie ad Eclisse, azienda nota per i suoi sistemi scorrevoli a scomparsa, ed al suo sapiente lavoro di esperti, Syntesis® Collection è la risposta progettuale che offre il massimo grado di personalizzazione. Ogni gusto, uno stile con Syntesis® Collection. 

martedì 24 giugno 2014

LA BOTTIGLIA IN ACCIAIO CHE PRESERVA LA QUALITA’ DELL’OLIO E DEL VINO


L'azienda vicentina Livingcap la realizza in diversi formati, completa di tappi dosatori


Proteggere il vino e l'olio dalla luce, impedendo l'ossidazione. Sono questi i principali vantaggi di Olly, la bottiglia in acciaio inossidabile AISI 304, realizzata dall'azienda vicentina Livingcap srl. 

Essa assicura la conservazione del prodotto nel tempo. Leggera, resistente e riutilizzabile, Olly si è rivelata un ottimo sistema di contenimento dei liquidi anche per alpinisti e scalatori. 
Olly esiste nelle versioni in acciaio lucido e satinato, in cinque diversi formati: 100, 250, 500, 700, 750 ml.

Olly può essere fornita con varie chiusure: all'interno un dosatore in materiale sintetico assicura un dosaggio preciso e pulito. Esternamente, i tappi di questa bottiglia sono disponibili in diversi modelli e materiali (legno oppure plastica).
Olly può essere personalizzata applicando le tradizionali etichette oppure tramite serigrafia.

L'idea di dare vita a bottiglie in un materiale alternativo al vetro nasce dalla costante ricerca del miglioramento della qualità operata da Livingcap, realtà nata nel 2004. 

Essa è un'azienda giovane, fondata tuttavia su un'esperienza quarantennale nel campo delle chiusure per vino, liquori, distillati, olio d'oliva e cosmetici. Il suo team è costantemente impegnato nello studio di accessori molto particolari, di finiture originali e creative, servendosi di materiali naturali ed ecofriendly, con l'obiettivo di fare spiccare e diversificare i prodotti nel mercato.

TERA CELEBRA A CARRARA LA CREATIVITÀ DI ARCHITETTI E INTERIOR DECORATOR CON DUE INSTALLAZIONI




CARRARA MARBLE WEEKS 27 giugno – 3 agosto 2014


in collaborazione con
       

In quel cantiere creativo, aperto alle contaminazioni di diverse esperienze e linguaggi, che negli anni è diventata la Carrara Marble Weeks, manifestazione alla IV edizione dedicata ad architettura, design e arte, ideata dagli architetti Paolo Armenise e Silvia Nerbi, Tera è presente con due installazioni. Per celebrare la creatività di architetti e interior decorator dal 27 giugno al 3 agosto si potranno vedere in due diversi punti della città di Carrara gli arredi per esterni del nuovo brand di Teraplast - azienda nata nella metà degli anni '60 a Castelgomberto (VI), da sempre impegnata nella lavorazione di materiali plastici nelle loro diverse declinazioni, con un core business concentrato nella produzione di vasi. Chi è alla ricerca di qualcosa di inedito per i suoi progetti potrà lasciarsi ispirare dai pezzi esposti - 100% made in Italy – ideali per realizzare arredi in&outdoor di qualità e per sviluppare progetti innovativi con le tecnologie di stampaggio ad iniezione e rotazionale.

WOOD e ONE, vasi di grandi dimensioni in black and white, sono protagonisti della installazione alla Galleria Roma dal titolo "RIZOMA sistema linfatico urbano" sul tema delle connessioni e delle sinergie, vera e propria linfa vitale per le persone, per la città e per la società. I vasi, decorati grazie all'estro creativo dei progettisti del verde di Unico in collaborazione con Vannucci, il vivaio più grande d'Europa, si alternano alle panche FACE 2 FACE, disegnate dallo studio austriaco Walking Chair, proponendosi come tessuto urbano e naturale pensato per moltiplicare lo scambio e le relazioni generando benessere per la collettività. Il "rizoma" infatti in botanica rappresenta la ricchezza, la complessità e l'insieme che sfugge alle gerarchie e alle imposizioni top down mantenendo una propria struttura basata sulla molteplicità e sulla forza dell'interscambio. 

Allo Spazio Paretra invece le TERA TOWERS, create in occasione del fuorisalone a Milano dallo street artist Millo, vengono riproposte nella mostra METAPHORS con un intervento che valorizza lo stile contemporaneo dei vasi Tera trasformati dall'opera di un artista ormai conosciuto a livello internazionale.

Volto ad assolvere le esigenze del mondo del design e progetto di interni ed esterni, dove le materie plastiche e le lavorazioni assimilabili sono protagoniste, Tera diventa così un partner per il progettista, in grado di collaborare nella risoluzione dei problemi di realizzazione dei diversi manufatti.

Dallo schizzo al prodotto finito attraverso il know-how di un'azienda che lavora dagli anni '60 un materiale moderno come il polietilene con una propensione inguaribile verso il disegno industriale.
Punto di forza dell'azienda è essere parte del Gruppo Margraf, che con le sue aziende opera in vari settori, tra cui l'ingegnerizzazione e la costruzione degli stampi, con metodi che consentono la realizzazione di prototipi, modelli in scala e prodotti su misura, un asset in grado di potenziare l'offerta dedicata ad architetti e designer.

Il progetto Tera mette a sistema la libertà d'espressione con le potenzialità trasversali e industriali del Gruppo e si propone come piattaforma di ricerca per lo sviluppo di progetti innovativi che siano per intero Made in Italy e senza interventi esterni. Ideazione, ingegnerizzazione, sviluppo, creazione e produzione sono infatti tutti svolti all'interno del medesimo territorio produttivo. Un audace progetto di innovazione e ricerca tutto orgogliosamente italiano, pulsante di scommessa sulla propria qualità e sul proprio stile adogmatico alla ricerca di idee per domani. Da rendere opere, oggi.

Per maggiori informazioni:

Per scaricare le foto dei vasi WOOD e ONE:

Scorrendo qui di seguito l'invito:





Nasce "Presystem My Box", il rivoluzionario cassonetto per ristrutturazioni frutto della tecnologia Alpac

Montaggio rapido a zero errori, elevate prestazioni isolanti, massimo design, e la possibilità di usufruire degli incentivi statali per gli interventi di ristrutturazione.



Schio (VI), 24 giugno 2014 - PRESYSTEM MyBox è un innovativo cassonetto fatto su misura, fornito in un kit completo per l'installazione e facile da montare in pochissimo tempo, con un semplice click. È ideale negli interventi di riqualificazione, anche nei casi che non prevedono il cambio del serramento; sostituisce completamente il vecchio cassonetto, senza i disagi di operazioni più invasive ed eliminando tutte le dispersioni con il massimo isolamento termico e acustico.  

Una vera e propria rivoluzione nel settore del foro finestra.

PRESYSTEM MyBox è un cassonetto sagomato con zero possibilità di errore grazie alla semplicità, precisione e velocità di posa che lo rendono unico e innovativo. Si aggancia tramite un sistema a click mentre apposite guarnizioni autoespandenti e uno speciale pannello acustico ne garantiscono la perfetta tenuta, aumentando così l'efficienza energetica dell'abitazione. PRESYSTEM MyBox assicura infatti una conduttività termica pari a 0,034 W/mK (valore λ) e un potere fonoisolante certificato a partire da 51 dB (valore Dn,e,w), con una tenuta all'aria in linea con le prestazioni richieste per le certificazioni CasaClima: elimina spifferi e condensa, contrastando la formazione di inestetiche e poco salutari muffe.

Un prodotto realizzato su misura per ogni singola esigenza con una metodologia di produzione industrializzata e allo stesso tempo caratterizzato da un design moderno e funzionale, per rinnovare ogni ambiente con stile ed eleganza.

"PRESYSTEM MyBox nasce in risposta ad una precisa richiesta del mercato che vuole prodotti sempre più performanti, eco-sostenibili e facilitatori del compito dell'installatore – afferma Luciano Dalla Via, Amministratore Unico di Alpac – Sono fermamente convinto che rivoluzionerà il modo di lavorare nelle ristrutturazioni, dando la giusta attenzione all'elemento cassonetto, troppo spesso trascurato, e che invece è determinante per riqualificare correttamente il foro finestra".

Lavoro facile e veloce per chi lo installa, è economicamente vantaggioso per i clienti, grazie al risparmio energetico ottenuto dalla perfetta coibentazione del vecchio spazio cassonetto, con riduzione delle spese di riscaldamento e raffrescamento; non ultimo, consente di usufruire degli incentivi statali per gli interventi di ristrutturazione.

PRESYSTEM MyBox è frutto dell'intenso lavoro di ricerca e sviluppo di Alpac, da sempre avanti nella progettazione e realizzazione di sistemi di chiusura per il foro finestra: monoblocchi termoisolanti per avvolgibili, scuri, persiane, frangisole e tende oscuranti, più l'ampia gamma di cassonetti e accessori abbinati, tutti pensati nell'ottica dell'edilizia sostenibile e sviluppati su misura per progettisti, imprese e serramentisti.

About Alpac
ALPAC da 30 anni progetta e produce sistemi di chiusura per il foro finestra: monoblocchi termoisolanti per avvolgibili, scuri, persiane e frangisole, cui si aggiunge il nuovo monoblocco per tenda oscurante e l'ampia gamma di cassonetti e accessori abbinati, tra cui il nuovo cassonetto su misura per ristrutturazioni. ALPAC è la prima impresa nel settore del risparmio energetico e dell'eco-sostenibilità ad avere fatto propria la filosofia del Lean Production System basata sull'efficienza produttiva e sul miglioramento continuo. Molti sono gli investimenti dedicati alla ricerca e sviluppo per portare il mercato verso nuovi standard edilizi, rispondenti alle normative più recenti e all'odierna richiesta di una cultura ecosostenibile. ALPAC promuove la cultura dell'efficienza energetica ed è partner CasaClima, GBC e membro AIPE. Collabora con imprese e progettisti per sviluppare soluzioni su misura per ogni specifica esigenza ed ha isolato le finestre della prima CasaClima A Nature d'Italia (escl. la provincia di Bolzano), di Bicocca Village e di CityLife-Residenze Libeskind a Milano.

Oltre la casa, convegno a Firenze

Oltre la casa. Abitare solidale e altre esperienze di social housing.
A Firenze il 25 giugno Convegno promosso dall'associazione Auser Abitare Solidale
A distanza di 5 anni dall''avvio del progetto Abitare Solidale, l''associazione Auser Abitare Solidale di recente costituzione, in collaborazione con la Regione Toscana, l''Auser Regionale e l''Auser Volontariato Territoriale Firenze, promuove un  convegno per parlare dei risultati del servizio, nonché delle altre esperienze di social housing  con cui Enti Pubblici e Privato Sociale stanno cercando di arginare il crescente disagio abitativo.  Il tema casa – inteso come domiciliarietà e diritto a un alloggio dignitoso - sta in effetti divenendo una delle maggiori emergenze sociali attorno alla quale ruotano i bisogni di una pluralità di soggetti fragili: dagli anziani ai genitori separati, dalle donne vittime di violenza a singoli e famiglie a rischio nuove povertà.

Con le sue 92 coabitazioni attivate per un totale di 184 famiglie e 193 persone coinvolte, una costante implementazione in altri contesti toscani ed italiani del servizio e l''ottenimento di numerosi riconoscimenti anche in ambito europeo, Abitare Solidale sta dimostrando che con un approccio innovativo è possibile dare risposte al disagio abitativo, ricomponendo al contempo relazioni interpersonali positive, capaci di rafforzare un concreto Welfare di Comunità.


Molto nutrito il programma dei lavori, interverranno, fra gli altri, Federico Gelli Presidente Cesvot;  Stefania Saccardi VicePresidente e Assessore alle Politiche Abitative Regione Toscana; Gabriele Danesi responsabile progetto Abitare Solidale, ed Ester Stefanelli coordinatrice operatori Abitare Solidale.  Concluderà l''incontro il Presidente Auser Nazionale Enzo Costa.
Appuntamento a Firenze Auditorium sant'Apollinare 4/a ore 9,30 -13.00.


Per Info: Auser Abitare Solidale 
abitaresolidaleauser@gmail.com
  
TEL.  3204317644

Webtappeti.it: continua la promozione Saldi Estivi 2014

Il noto negozio on line di tappeti  moderni e classici continua la promozione del 20% su tutti i tappeti della collezione Webtappeti fino alla fine di giugno.

Webtappeti.it, il negozio on line specializzato nella vendita  di tappeti moderni e tappeti classici, continua la promozione Saldi Estivi 2014, offrendo ai clienti uno sconto del 20% su tutti gli articoli della collezione Webtappeti.


I Saldi Estivi 2014 offerti da Webtappeti sono un’ottima opportunità per rinnovare la casa in maniera fresca e originale, approfittando dello sconto del 20% su tutti i prodotti disponibili sul sito.  
Chi desidera acquistare un tappeto della collezione Webtappeti entro la fine di giugno può usufruire dello sconto del 20% semplicemente inserendo il codice sconto, che trova nella homepage del sito, durante la procedura d’acquisto. La spedizione è sempre gratuita.
Inoltre, i designer di Webtappeti offrono una consulenza gratuita per aiutare, chi lo desidera, nella scelta del tappeto.
Tutti i tappeti disponibili per i Saldi Estivi 2014 li trovate direttamente nel negozio on line Webtappeti.it

Webtappeti.it
Via Locatelli, 13 – 24022 Alzano Lombardo (BG)
Tel. 035/515349


lunedì 23 giugno 2014

Il Gruppo Samo Industries nel consiglio direttivo nazionale di Assobagno


Verona, 23 Giugno - Il Gruppo Samo Industries, leader europeo nel settore dell'arredobagno, è stato chiamato a far parte del nuovo consiglio direttivo nazionale di Assobagno. Lo scorso 17 giugno, presso la Triennale di Milano, si è svolta l'Assemblea Generale dei Soci che ha rinnovato le  cariche istituzionali dell'associazione per gli anni 2014-2016. All'interno del Consiglio Direttivo è stato eletto il Gruppo Samo Industries, nella persona della Dott.ssa Chiara Suppiej, Direttore marketing del Gruppo.

Chiara Suppiej, Direttore marketing di Samo Spa dal 2001 e del Gruppo Samo Industries dal 2013, ha maturato una lunga esperienza non solo nel settore dell'arredobagno, ma anche in quello della vita associativa, sia in Assobagno che in altre associazioni di categoria. "L'obiettivo di Assobagno è costruire una cultura dell'arredo bagno e implementare una specifica identità come settore. Obiettivo importante che condivido e perseguo anche nella mia attività quotidiana con il Gruppo Samo Industries, nello specifico con i marchi Samo e Inda, che rappresento" afferma Chiara Suppiej.

Assobagno è una delle dieci associazioni aderenti a FederlegnoArr edo all'interno del sistema Confindustria e ad oggi associa circa 165 aziende del settore arredo bagno.

COMUNICATO STAMPA

IMMAGINE




--
Redazione del CorrieredelWeb.it


TULIPES MESSAGERES DI FIORI DI LATTA - TULIPANI DA TAVOLO CHE RACCHIUDONO UN MESSAGGIO D'AMORE

TULIPES MESSAGERES 
TULIPANI DA TAVOLO CHE RACCHIUDONO UN PREZIOSO MESSAGGIO D'AMORE



Design Gherardo Frassa per Fiori di Latta 


Fiori di Latta rende omaggio al regista francese Francois Truffaut con Tulipes Messageres, una collezione di tulipani da tavolo in quattro varianti di colore: rosso, rosa, bianco e nero.


Un tulipano che ravviva ogni ambiente e lo rende unico serbando nella corolla un dolce messaggio d'amore racchiuso in un anello.

In ogni tulipano la cura artigianale per i dettagli si unisce all'ingegno creativo di Gherardo Frassa, rendendo ogni pezzo un'opera d'arte e un oggetto di design insieme.

RefLED+ ES50 DI SYLVANIA: LA NUOVA GAMMA DI LAMPADINE DIMMERABILI

SYLVANIA PRESENTA LE NUOVE LAMPADINE DIMMERABILI REFLED+ ES50

Sylvania ha esteso la sua gamma di lampadine dimmerabili RefLED+ ES50 con l'aggiunta di due modelli da 345lm e da 450lm. Queste lampadine completano la gamma RefLED+ integrando le funzioni di dimmerabilità ma mantenendo la stessa forma e dimensione per essere compatibili con tutti i tipi di apparecchi.

La nuova RefLED+ ES50 da 6.5W e 345lm rappresenta una valida alternativa alle alogene GU10 da 50W, mentre la versione da 450lm che ha una potenza di soli 8W, garantisce un risparmio energetico dell'87% rispetto all'alogena equivalente e 25.000 ore di vita con una manutenzione minima.

Entrambe hanno un fattore di potenza di 0.75. Molti altri retrofit a LED hanno un fattore più basso che genera un sistema elettrico molto meno efficiente e quindi poco compatibile con i sistemi di dimmerazione esistenti.

"Vogliamo dare sempre di più ai nostri clienti. L'ampliamento di questa gamma con soluzioni ad elevata resa luminosa permette di sostituire un numero sempre maggiore di lampade alogene con lampadine a LED che consumano molto meno e durano molto di più" afferma Katia Baroli, SBU Manager - Business Development Marketing Manager Italia per il mercato dei LED. "La filosofia di Havells Sylvania è quella di innovare continuamente e lo sforzo nel campo dei LED è quello di proporre una gamma sempre più completa di lampade retrofit. Questo ci ha portato ad essere leader di mercato, poiché i nostri prodotti sono compatibili con tutti i tipi di apparecchi"

La RefLED+ ES50 dimmerabile è disponibile in tre differenti temperature di colore: in tonalità molto calda per ambienti domestici (2700K), calda (3000 K) e fredda (4000K), con un fascio luminoso di 40°.

L'alta qualità della gamma RefLED è supportata da una garanzia di 3 anni che la avvicina sempre di più ai prodotti professionali della gamma RefLED Superia. Questi ultimi infatti assicurano la massima qualità della luce, lunga vita e un elevato indice di resa cromatica con una garanzia estesa a 5 anni.



Per maggiori informazioni visitare www.sylvania-lamps.com.



 



Lampade Sylvania di Havells-Sylvania

Il marchio Sylvania fa parte del Gruppo Havells-Sylvania e rappresenta uno dei maggiori produttori mondiali di sorgenti luminose artificiali. La sua vasta offerta di prodotti comprende lampade a incandescenza, alogene, a risparmio energetico, a fluorescenza (CFL), ad alta intensità di scarica a vapori di sodio ed alogenuri metallici, LED, e diversi prodotti speciali per il mercato professionale (fotografico, cinematografico, spettacolo, abbronzanti).

Costituita nell'aprile del 2007, Havells-Sylvania è una controllata di Havells India Ltd, società valutata oltre un miliardo di dollari. Con 94 filiali, uffici di rappresentanza e oltre 8000 dipendenti in più di 50 paesi, Havells ha registrato una crescita straordinaria rispetto ai suoi umili esordi. Fondata a Delhi nel 1958, oggi la società possiede 18 stabilimenti produttivi in India, Europa, America Latina e Africa e realizza prodotti distribuiti in tutto il mondo, tra cui dispositivi di accensione e regolazione, cavi, fili elettrici, apparecchi illuminanti e lampade.

Havells-Sylvania è un'azienda leader che offre uno spettro completo di soluzioni professionali e architettoniche per l'illuminazione. Forte di oltre un secolo di esperienza in fatto di lampade e apparecchi illuminanti, Havells-Sylvania fornisce prodotti e sistemi all'avanguardia ai mercati pubblici, commerciali e privati di tutto il mondo, sforzandosi costantemente di offrire prodotti, servizi e attività di consulenza della miglior qualità. E in ogni parte del mondo la clientela sceglie con fiducia le sue controllate, Concord, Lumiance e Sylvania, per l'eccellente qualità e l'efficienza energetica delle loro soluzioni, studiate per soddisfare ogni specifica esigenza di illuminazione.



Per ulteriori informazioni

HAVELLS-SYLVANIA ITALIA

Via Don Enrico Mapelli 75 - 20099 Sesto San Giovanni MI

Tel +39 02 24125811 – info.it@havells-sylvania.com

sabato 21 giugno 2014

La serie Krion(R) Nature Lux ottiene il Certificato SCS per i contenuti riciclati


PORCELANOSA Arquitectura
RIBA - NBS Plus

La serie Krion® Nature Lux ottiene il Certificato SCS per i contenuti riciclati

Krion ® ha ottenuto il certificato SCS Recycled Content, un riconoscimento che garantisce il contenuto di materiale riciclato nella composizione del Solid Surface sviluppato dal Gruppo Porcelanosa. Questo certificato sancisce l'impegno della società per la protezione dell'ambiente, uno degli impegni più importanti comuni a tutte le marche del Gruppo.

Il controllo indipendente di SCS certifica che le lastre di Krion ® della serie Nature Lux contengono tra il 6% e il 12% di materiale riciclato, e alcuni modelli della collezione raggiungono il 25% di materiale riciclato.

Così, i colori Marfil Nature (Avorio Natura), Bright Concrete (Cemento Chiaro), White Nature (Bianco Natura), Crystal White+ (Bianco Cristallo+), Polar Stone (Pietra Polare), EarthNature (TerraNatura) e DuneNature (DunaNatura) hanno un minimo del 6% di materiale riciclato; mentre AshNature (NaturaCenere), Crystal White (Bianco Cristallo), Grey Nature (Grigio Natura), Bright Rock (Roccia Chiara), Clear Nature (Natura Chiaro), CamelNature (CammelloNatura) contengono almeno il 12% di materiale riciclato.

Per la fabbricazione di questi modelli, si utilizzano scarti di materiale acrilico della produzione di Solid Surface del Gruppo PORCELANOSA. Con questo sistema, nel 2013 sono stati recuperate oltre 120 tonnellate di materiale acrilico, utilizzate per la produzione della serie Krion ® Nature Lux

SCS Global Services

L'impresa SCS Global Services, leader internazionale con ampia esperienza nella certificazione di terzi, revisione e servizi di collaudo di sostenibilità e qualità, è stata incaricata di effettuare i test rigorosi necessari a ottenere questo certificato. Da più di 30 anni, SCS Global Services collabora con aziende, agenzie governative e diversi soggetti interessati di tutto il mondo per promuovere lo sviluppo sostenibile ed aiutare ad offrire un vantaggio competitivo.

venerdì 20 giugno 2014

Il tavolo Corinto Plus raddoppiabile di Bontempi



Una delle regole fondamentali per l’arredamento della cucina e del soggiorno è sicuramente organizzare gli spazi in modo intelligente. Non solo sfruttare angoli e nicchie, ma rendere la cucina un luogo funzionale e soprattutto accogliente.
Pensando alle cene con gli amici e la famiglia, alle festività caratterizzate dai tornei di carte e di giochi da tavolo, Bontempi Casa ha realizzato il tavolo Corinto Plus, la soluzione ideale per la vostra sala da pranzo.
Allungabile oltre che raddoppiabile, il tavolo è caratterizzato da una struttura moderna in alluminio laccato nelle finiture alluminio, bianco, nero, testa di moro e cromato. Il prodotto è raffinato ed elegante: il piano è sottile, i dettagli minimal e le gambe richiamano lo stile classico se pur stilizzate in una versione moderna.
 Una volta aperto la superficie passa da 80 a 140cm permettendo a tutti gli ospiti di trovare una comoda posizione.

In foto è proposto il modello con struttura in alluminio laccato bianco, piano in cristallo extrawhite lucido e prolunghe in alluminio e il modello completamente in alluminio laccato nero.

Chiuso: 140x80x75
Aperto: 140x140x75




Bontempi Casa è un'azienda nata negli anni '60 e dal ’63 al ‘67 arriva a produrre 15.000 sedie e 1.600 tavoli. Ad oggi Bontempi Casa è una realtà internazionale che esporta il Made in Italy in tutto il mondo e realizza complementi d'arredo sia per la zona giorno sia per la zona notte: tavoli e sedie, sgabelli, tavolini, consolle, letti imbottiti e in ferro battuto, librerie e accessori per la camera, cucine e divani.

mercoledì 18 giugno 2014

Come fare per installare un condizionatore quando non c'è spazio per il Motore esterno

E' arrivata l'estate ed il gran caldo. Da una po' di anni a questa parte ci siamo affezionati un po' come gli americani all'aria condizionata, di cui sembra non se ne possa più fare a meno. Spuntano quindi nelle facciate dei palazzi quegli orrendi motori che purtroppo servono al buon funzionamento dei condizionatori. Non tutti però possono installarli. Proprio per rispettare il decoro dei centri storici o per non disturbare la quiete dei vicini, i motori sono rumorosi, le "unità esterne" non possono sempre essere montate.

Bisogna quindi rinunciare all'aria condizionata? L'alternativa c'è ed è rappresentata dai condizionatori portatili. De Longhi durante l'estate ci martella con il claim "Anto' fa caldo", con la brava Luisa Ranieri che pubblicizza il "Pinguino", condizionatore portatile che promette frescura notturna.

In effetti i condizionatori portatili non hanno bisogno dell'unità esterna per un semplice motivo: il motore è all'interno del condizionatore. L'unica scocciatura è il collegamento del tubo flessibile al mondo esterno per espellere l'aria calda. E' questa la condizione tassativa per far ben funzionare il condizionatore.

I portatili non possono però competere con i fissi per prestazioni. I motori più piccoli, oltre ad essere più rimorosi, sono anche meno potenti e meno efficienti. Ecco quindi che i piccoli condizionatori portatili possono essere utili per degli ambienti "small". E' vero che esistono anche portatili da 12000 Btu, ma come detto non possono competere con gli split a muro.

Un'altra marca che ha presentato un'alternativa ai condizionatori senza unità esterna è Olimpia Splendid. Si tratta di condizionatori a pavimento installabili a muro che comunicano con il mondo esterno grazie a dei fori praticato nel muro perimetrale ove vanno installati.

Il consumo dei portatili in ogni caso non si discosta dai grandi. Siamo nell' ordine degli 800-1000 watt l'ora, un bell' assorbimento che se promette frescura d'estate, si fa sentire sulla bolletta.

Per maggiori informazioni:

Blog condizionatori portatili: http://www.condizionatoriportatili.eu/
Pinguino De Longhi: http://www.delonghi.com/it-it/prodotti/comfort/condizionatori/condizionatori-portatili-pinguino
Olimpia Splendid: http://www.olimpiasplendid.it/climatizzazione/condizionatori_portatili

FEED

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI