Cerca nel blog

giovedì 21 luglio 2016

IDstile: nasce la prima design house italiana di design industriale tailor made per l’innovazione delle aziende

200 progetti di industrial design attivi in soli 2 anni in svariati settori, dalla nautica ai trasporti, dagli impianti industriali all’home living e un pool di professionisti dal background di prestigio per offrire un servizio su misura a costi ottimizzati ed elevata qualità. 

Per la prima volta in Italia nasce una design house che cura ogni fase del progetto: dal concept al design, al prototipo fino all’avvio della produzione

Con un metodo di lavoro brevettato La IDstile è la prima design house italiana a scegliere il gruppo di lavoro migliore, tra un network proprietario di designer, progettisti, ingegneri e grafici per realizzare progetti di industrial design, dagli accessori auto ai concept di treni passando per la nautica, l’arredamento, l’illuminazione e la meccanica industriale. 

Così si presenta IDstile, l’azienda di design industriale nata nel 2014, che ha già all’attivo oltre 200 progetti. La flessibilità del metodo di lavoro consente di ottimizzare i costi offrendo un vantaggio competitivo che rivoluziona il mercato della progettazione. 

IDstile, infatti, è la prima azienda in Italia capace di fornire un servizio a 360°, un pacchetto completo che comprende il concept, il design, la progettazione e modellazione 3D, la prototipizzazione e lo sviluppo del prodotto, ed eventualmente la comunicazione e il posizionamento sul mercato.

Siamo una design house di nuova generazione, ci confrontiamo con il mercato industriale a 360° e scegliamo di offrire sempre un design facile, innovativo ed eccellente, sia che si tratti di un’idea nuova che di un refitting” – commenta Matteo Cibelli, CEO IDstile - “Cresciamo ogni giorno accanto ai nostri clienti, progetto dopo progetto”.

Il processo di selezione del team di lavoro, brevettato e semi automatizzato, della IDstile, ha permesso di realizzare progetti impegnativi, come ad esempio il Viper, il treno ad alta velocità per la Cina completamente progettato in Italia, il sistema di sonorizzazione Figaro, capace di trasformare le pareti di una stanza in altoparlanti, oppure Ghibli, l’asciugacapelli a tenuta stagna resistente all’acqua. 

L’ultimo dei lavori portati a termine ha riguardato la trasformazione 3D dell’intero progetto di una centrale elettrica a Teheran.

IDstile crea, di volta in volta, il team migliore per ogni progetto. Ognuno di questi team può essere formato da uno o più designer, progettisti, ingegneri e grafici e viene creato in funzione del budget a disposizione, del tipo di Cliente e delle specifiche richieste.

Rispettiamo il budget del cliente ottimizzando i costi e dando assoluto valore alla qualità. Seguiamo ogni fase dello sviluppo progettuale, considerando sempre la fattibilità economica. Questa modalità permette di avere maggiori risorse professionali che, grazie alla dislocazione su tutto il territorio, hanno costi ottimizzati pur mantenendo prestazioni di altissimo livello” – continua Cibelli – “Sviluppiamo il prodotto in funzione del costo di produzione: a differenza di molte altre realtà, noi partiamo dal target price e sviluppiamo di conseguenza un prodotto allineato e fattibile, con verifiche presso fornitori e produttori, per confermare la reale fattibilità del prodotto nelle migliori condizioni”.

IDstile nasce da una intuizione di Matteo Cibelli, imprenditore, con un passato professionale all’interno di una delle maggiori realtà di design italiano in Giappone. 

Matteo Cibelli ha inoltre collaborato con importati realtà come Fincantieri e Fiera Milano. Nel 2012, spinto dal desiderio di promuovere l’industrial design, fonda la Drawpon Lab, un marketplace di design online, mentre nel 2014 crea la divisione IDstile, con l’obiettivo di seguire il cliente con un servizio su misura, che lo accompagni lungo tutto il percorso, dall’idea allo sviluppo del prodotto. 

Nessun commento:

Posta un commento

FEED

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI