Cerca nel blog

martedì 7 marzo 2017

ILLUMINAZIONE A LED: CON UNA PLAFONIERA PIANTI NOVE ABETI VIRTUALI E RISPARMI FINO ALL’80%

Tutti i benefici del relamping per PMI, operatori della GDO e della logistica.   

Pucci di Enerqos Spa: «Il costo dell'energia elettrica rappresenta la seconda voce di spesa del bilancio delle PMI. Proponiamo interventi per migliorare competitività e favorire lo sviluppo»    


Milano, 7 marzo 2017 - Una luce per il futuro: dall'illuminazione tradizionale ai vantaggi del LED. La lista dei benefici apportati da questa moderna tecnologia, infatti, è davvero lunga: durata, robustezza e resistenza maggiori, dimensioni, costi e consumi minori.  

Risparmio, dunque, a livello sia energetico che economico. Del resto, il giro d'affari che il settore della riqualificazione energetica potrebbe generare in Italia è davvero ragguardevole: tra i nove e i 20 miliardi di euro l'anno per i prossimi 50 anni e 500mila nuovi posti di lavoro entro il 2020. 

Le stime rese note da Aicarr (Associazione Italiana Condizionamento dell'Aria Riscaldamento e Refrigerazione), che punta sulla riqualificazione energetica di oltre due miliardi di metri quadri, si affiancano allo studio elaborato da Cesef (Centro Studi sull'Economia e il Management dell'Efficienza Energetica), secondo il quale si possono risparmiare 740 miliardi di tonnellate di CO2: testimonianze lampanti di quanto il settore sia strategico per lo sviluppo, se a ciò aggiungiamo che i costi dell'energia rappresentano la seconda voce del bilancio delle PMI.  

Tali misure di efficientamento, infatti, sono rivolte in particolare a grandi consumatori di energia quali gli operatori della grande distribuzione e della logistica e, appunto, le piccole e medie imprese: sostituire le vecchie alogene con lampade a LED, dunque, offre indiscussi vantaggi.  

«Un intervento di relamping può comportare risparmi sulla bolletta dal 40 al 60% e un risparmio manutentivo addirittura dell'80% a parità di luce emessa», spiega Giorgio Pucci di Enerqos SpA, Energy Service Company leader nelle soluzioni di efficientamento energetico rivolte agli operatori della grande distribuzione, ai settori industriali dell'hospitality, della logistica e del wellness e ai luoghi pubblici.  E anche sul fronte ambientale, i benefici non mancano. 

«Una classica plafoniera neon resta accesa tutti i giorni per tutto l'anno - prosegue Pucci -: sostituendola con una LED si evita l'immissione di 225 chili di CO2 in atmosfera, che equivale a piantare nove "abeti virtuali"».  

Per soddisfare le richieste di un mercato in espansione, Enerqos ha studiato un'innovativa offerta che consente di promuovere e finanziare direttamente, sino al 100%, interventi di relamping finalizzati al dimezzamento dei costi dell'energia elettrica a salvaguardia dell'ambiente.  Il progetto consiste nell'installazione, in sostituzione o in affiancamento delle tradizionali lampadine ad alto consumo, di lampade a LED che permettono di risparmiare fino al 50-60% sul consumo energetico. 

L'investimento iniziale del relamping viene sostenuto interamente da Enerqos, che si può far carico anche della gestione del nuovo impianto.  

L'offerta Enerqos offre infatti molteplici vantaggi per tutte le realtà industriali o commerciali ad alto consumo energetico: oltre agli indiscussi benefici ambientali, l'utente potrà godere di risparmio economico immediato sulla bolletta, aumentando la performance energetica del proprio impianto senza sostenere alcun esborso finanziario.             




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

FEED

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI