Cerca nel blog

giovedì 15 giugno 2017

Tecno inaugura a Parigi nella maison progettata da Le Corbusier

TECNO APRE LA SUA MAISON A PARIGI

Tecno sceglie la sua casa parigina in Maison d'Ozenfant, la casa-atelier progettata da Le Corbusier nel 1922 per l'artista Amédée Ozenfant. 


Primo progetto residenziale di Le Corbusier, l'abitazione esprime una convergenza di intenti e ideali tra architetto e artista, diventando il "banco di prova" per quei concetti che getteranno le basi della filosofia progettuale lecorbusiana.

Un'architettura dal carattere purista, piena di luce: un luogo di elezione quindi non solo creativa ma anche applicativa e di pensiero. 


Tecno Parigi conferma la propria identità come "fabbrica del progetto" che contamina la città e promuove i valori di design, eccellenza, innovazione.

Maison Tecno è concepita per essere un luogo di relazione e incontro tra architetti, interior designer e specificatori all'interno del quale confrontarsi e trovare soluzioni innovative sui nuovi modi di lavorare e di vivere. 


Uno spazio in cui l'azienda mette in scena il suo heritage, attraverso i pezzi che ne hanno fatto la storia, come le icone P40 di Osvaldo Borsani o il tavolo Nomos disegnato da Foster+Partners ormai diventato un classico, e racconta la sua ricerca più recente che si esprime nel sistema io.T The Intelligence of Tecno che rende gli arredi intelligenti, in quello di tavoli tool-free Clavis e nella famiglia di sedute responsive Vela.

Nella Maison Tecno un involucro trasparente, delimitato dalle partizioni W80 e W40, funge da conference room e definisce l'ambiente esperienziale per testare le potenzialità dell'io.T.

Tecno rinnova il suo modo di essere a Parigi, capitale europea dove l'azienda è attivamente presente dagli anni '70 collaborando con i principali studi di architettura


Con l'apertura della nuova casa parigina, Tecno continua il suo percorso di sviluppo sulle principali piattaforme internazionali di business.

Nessun commento:

Posta un commento

FEED

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI