Cerca nel blog

martedì 5 aprile 2016

Roof top garden, bello e possibile (con gli incentivi)

Milano, 5 aprile - Trasformare un lastrico solare in giardino (o orto) pensile. Una tendenza che piace sempre di più anche in Italia e che la legge incentiva equiparando il roof top garden a qualsiasi intervento di riqualificazione energetica, visti i vantaggi sul fronte del risparmio dati dai tetti verdi capaci, ad esempio, di trattenere il calore fino al 30%.

Per tutto il 2016, sugli interventi di ristrutturazione con verde pensile finalizzati al contenimento energetico, si potrà beneficiare di sgravi fiscali fino al 50%.

Di seguito, alcuni progetti di verde pensile dell'azienda triestina Harpo, leader nel green building. I progetti sono relativi a interventi altamente qualificati dal punto di vista energetico.

IL GIARDINO? SULL'AUTORIMESSA - Vicino al Teatro di Udine, un intervento residenziale in classe energetica A+ . Il giardino condominiale è realizzato sopra il solaio dell'autorimessa. Il verde pensile presenta un andamento ondulato che permette di avere in alcune zone un'altezza di terra utile ad accogliere essenze a medio fusto. I percorsi pedonali perimetrali al giardino sono pavimentati con doghe di cemento ed è prevista l'installazione di panchine e altri elementi di arredo.

BENEVENTO, GIARDINO PENSILE DA RECORD. Uno dei più grandi roof top garden in Italia. 400 metri quadri con giochi d'acqua, piante e arbusti studiati in modo da garantire una fioritura costante.

LA' DOVE C'ERA UNA CAVA .. ORA C'E' IL VERDE (PENSILE) – In una suggestiva insenatura carsica (Baia Sistiana) a pochi chilometri da Trieste, un progetto di riqualificazione urbana ha permesso di restituire alla vista il tipico paesaggio del Carso sventrato da una cava.

Oggi c'è intero complesso residenziale a totale risparmio energetico, con tanto di piante autoctone che è stato possibile inserire nel progetto su ogni tetto grazie alle più moderne tecnologie di verde pensile.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

FEED

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI