Cerca nel blog

sabato 12 novembre 2016

Green IQ di VAILLANT: l’importanza di un comfort domestico efficiente e sostenibile

La soluzione ecoTEC exclusive Green IQ

Milano, 12 novembre 2016 - Le moderne tecnologie per il riscaldamento possono svolgere un ruolo chiave nella strada verso un futuro più verde ed ecosostenibile. 

Per comprendere il potenziale è sufficiente considerare il fatto che oltre il 40% dei consumi energetici nei paesi UE è assorbito dagli edifici. Di questi, ben l'85% viene consumato per il riscaldamento domestico e l'acqua calda sanitaria. 

Nell'attuale scenario europeo, il gas sta diventando una tecnologia ponte verso un futuro di sempre maggiore integrazione con le energie rinnovabili all'interno del quale cresce la richiesta di prodotti intelligenti, ad alta efficienza e in grado di dialogare tra loro per utilizzare l'energia in maniera smart

Questo l'orizzonte della casa metabolica, concetto espresso da Giulio Ceppi, architetto e docente al Politecnico di Milano durante il recente incontro di Milano dedicato al tema dell'abitare green organizzato da Vaillant

Un approccio circolare basato sulla riduzione delle dispersioni di energia, affinché questa possa essere riutilizzata in nuovemodalità. 

Un ambiente domestico in grado di comportarsi come un "organismo energetico complesso", capace di assicurare comfort e prestazioni con minimi dispendi di energia e con un bassissimo impatto ambientale.

"L'approccio metabolico, che si tratti di una casa, di una strada o di un edificio pubblico, benché ancora agli albori, dimostra già grandi potenzialità in tema di riduzione dei consumi, degli sprechi, e nella capacità di riutilizzo delle risorse, il che si traduce naturalmente in una sensibile riduzione delle emissioni inquinanti" ha dichiarato Ceppi. 

"Occorre però capire che si tratta appunto di un approccio, di un sistema, che come tale va pensato e gestito e che richiede il dialogo tra le varie componenti che lo costituiscono, richiede la possibilità di mettere insieme tecnologie diverse e complementari".

In questo contesto Vaillant sposa una filosofia green che ha tra le sue principali applicazioni concrete il brand "Green iQ", un marchio altamente innovativo attraverso cui l'azienda si fa promotrice del cambiamento, stabilendo nuovi standard di efficienza e sostenibilità.

Per Vaillant la parola "Green" afferisce alla progettazione del ciclo di vita del prodotto, alla produzione responsabile, alla longevità del prodotto stesso e ad una maggiore efficienza per garantire prestazioni di alta qualità. 

La parola "IQ", invece, rappresenta il pensiero connettivo e l'intelligenza volta a ottimizzare l'utilizzo del prodotto nel corso degli anni e a offrire il controllo e il monitoraggio dell'energia consumata.

Insieme - Green e IQ - combinano tecnologia e intelligenza con la volontà di essere realmente sostenibili.

Il logo Green IQ rappresenta, per Vaillant, il modo intelligente per essere ecologici offrendo prodotti caratterizzati dalle migliori performance dell'intera gamma e connettività di ultima generazione.

Significa processi di produzione rispettosi dell'ambiente, maggior utilizzo di materiali riciclati e riciclabili, ricerca e scelta responsabile dei fornitori e, al tempo stesso, app per il controllo da mobile, monitoraggio dei consumi, perfetta interazione con il fruitore e assistenza da remoto. 

Perché vantaggi per l'ambiente e vantaggi per le famiglie sono strettamente correlati, uniti all'interno di un circolo virtuoso dove responsabilità e benefici sono condivisi.

È possibile ritrovare la perfetta applicazione pratica di questi concetti nella nuova caldaia combinata a condensazione ecoTEC exclusive Green iQ

Introdotta di recente sul mercato, grazie agli elevati standard di efficienza, connettività e sostenibilità, rispecchia in pieno le caratteristiche del brand Green IQ rappresenta al meglio l'alternativa verde possibile già oggi.

ecoTEC exclusive vanta eccezionali caratteristiche tecniche e funzionali, in grado di migliorare non solo la qualità di vita in casa, ma anche fuori, offrendo il minor impatto ambientale possibile

Grazie allo scambiatore ExtraCondens, unico nel suo genere, scalda l'acqua in due tempi, prima preriscaldandola e poi fornendola alla temperatura desiderata. 

Questo meccanismo oltre a velocizzare i tempi di risposta nell'erogazione di acqua calda, consente anche un notevole risparmio economico. 

Un'altra novità tecnologica è rappresentata dal sensore allGAS che tiene sotto controllo l'emissione del combustibile, sempre con un occhio attento ad efficienza, consumi e riduzione dell'inquinamento.  

In più, dal punto di vista della connettività ecoTECexclusive dispone al suo interno - a differenza delle altre caldaie a condensazione - un router integrato che dialoga con la rete WiFi di casa. 

Attraverso l'app (iOS e AndroidmultiMATIC è possibile comandare la caldaia anche da remoto. 

L'applicazione è intuitiva e ricca di funzioni per consentire la migliore personalizzazione del proprio ambiente, evitando al tempo stesso sprechi di energia. 

Inoltre, grazie alla centralina multimatica questa caldaia raggiunge la classe energetica A+ in riscaldamento e nella produzione di acqua calda. 

Infine, proprio come tutti i prodotti a marchio Green iQ, anche questa speciale caldaia è realizzata con un ampio impiego di materiali riciclati e riciclabili, che nel caso specifico raggiunge una quota dell'85%. 

ecoTEC exclusive è stata premiata con il Red Dot Award, importante riconoscimento in ambito design.

Riscaldamento domestico e CO2

Da una recente analisi condotta da Vaillant in tema riscaldamento domestico e sostenibilità è emerso come dal rinnovamento del parco caldaie installate in Italia potrebbe arrivare una significativa riduzione delle emissioni di CO2 e consistenti risparmi per le famiglie.

Le indagini si sono concentrate sui gas serra, e sulla COin particolare, che vedono il settore residenziale non solo responsabile del 20% delle emissioni totali in Italia, ma registrano anche un aumento delle emissioni stesse del 9,4% negli ultimi 15 anni, in controtendenza con una generale contrazione in tutti gli altri settori.

È così emerso che delle oltre 19 milioni di caldaie operanti nel Nostro Paese, circa il 70% sono di tipo tradizionale, a bassa efficienza, mentre addirittura 7 milioni sono ormai obsolete, quindi a bassissima efficienza e con emissioni significative di CO2.

Grazie alla sostituzione di solo queste ultime con moderne caldaie a condensazione, si potrebbero ridurre le emissioni di COdi 5.908 kt/anno, pari al 7% delle emissioni di gas serra del settore residenziale, mentre ogni famiglia potrebbe godere di un risparmio in bolletta tra il 20 e il 25%.

Per fare un esempio, una famiglia del nord Italia che vive in una casa di 120m2, passando dalla tradizionale caldaia a camera aperta a una moderna a condensazione, potrebbe tagliare i consumi del 20%, risparmiando fino a 759€ in un anno, e ridurre le emissioni di COdi 2.170 kg/anno, un quantità sufficiente a compensare le emissione annuali di un'automobile di media cilindrata.


NOTE
L'Elaborazione Vaillant si basa su dati Assotermica, Nielsen Consumer Panel 2015 e ACEA - Associazione Costruttori Automobilistici Europei – 2015.


Il Gruppo Vaillant
Vaillant è il marchio tedesco di eccellenza, protagonista nella tecnologia per il comfort domestico.
Gran parte della produzione si svolge in Germania, dove sono fabbricate pompe di calore, pannelli solari, sistemi per impianti combinati di micro-cogenerazione e caldaie alimentate a gas.
Dietro ogni prodotto Vaillant c'è la forza innovativa dei progettisti tedeschi, supportata dal massimo della qualità e dell'affidabilità. 
La ricerca ecocompatibile e il risparmio energetico sono al centro dello sviluppo industriale del gruppo. 
Per questo sono indispensabili i migliori materiali, una lavorazione a regola d'arte e una manutenzione semplice. 
Con più di 12.300 dipendenti e un fatturato pari a 2,4 mld di euro nel 2015, Vaillant sviluppa e realizza i suoi prodotti in 13 unità produttive dislocate in otto paesi. 
Ha filiali commerciali in 20 paesi del mondo ed esporta i propri prodotti in più di 60 nazioni. 
Il Gruppo nasce nel 1874 a Remscheid, in Germania da Johann Vaillant ed è ancora oggi controllato dalla famiglia.

Il brand Vaillant in Italia 
Il brand Vaillant opera in Italia dal 1960 e offre soluzioni per il riscaldamento, la fornitura di acqua calda e le soluzioni ad energia rinnovabile, proponendo sistemi integrati a zeolite, sistemi solari termici e pompe di calore elettriche che, come sorgente fredda, possono sfruttare l'aria, l'acqua di falda e il terreno.
La rete di vendita conta oggi 27  agenzie commerciali. I centri di assistenza tecnica ufficiale sono 500, di cui 240 esclusivisti Vaillant
Sul territorio sono presenti 150 showroom; sono i "Vaillant Service Plus", autentici professionisti del calore selezionati per l'eccellente livello di assistenza, che si distinguono per interventi entro le 24 ore dalla chiamata, l'esclusivo servizio "7 Giorni No Stop" e formule personalizzate di manutenzione e assistenza.
All'interno dell'azienda, una divisione interamente dedicata alla formazione di progettisti e installatori, la Master Division Consulting, fornisce consulenza tecnica specializzata in fase di progettazione e installazione di sistemi integrati complessi a tutti i professionisti del settore.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

FEED

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI