Cerca nel blog

venerdì 27 febbraio 2015

Presidente Snaidero: "Impegno della politica a stabilizzare il Bonus Mobili”

Il Consiglio Direttivo di FederlegnoArredo incontra numerosi esponenti del Governo e della politica, con l'obiettivo di dare sempre più corpo ad una nuova politica industriale, attraverso tre parole chiave: incentivi fiscali, internazionalizzazione e green act

"Il nostro Governo si impegnerà al massimo per stabilizzare il bonus mobili, dati gli ottimi risultati ottenuti finora, per dare più certezza al mercato".
Con queste parole il Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi ha accolto ieri al Ministero il consiglio direttivo di FederlegnoArredo, che in questi giorni incontrerà a Roma importanti esponenti del Governo e della politica italiana.Una trasferta che segue a ruota quella realizzata a novembre a Bruxelles durante il semestre di presidenza italiana.

"Il bonus mobili" ha sottolineato il presidente di FederlegnoArredo Roberto Snaidero in occasione della visita al ministero, "ha dimostrato che il settore del legno arredo ha la forza per tornare a crescere. Lo dicono innanzitutto i numeri: 10 mila addetti del settore non hanno perso il lavoro grazie a tale misura e tante aziende sono riuscite a resistere pur in una situazione di grande difficoltà. Per questo dobbiamo spingere sull'acceleratore proprio adesso che vediamo segnali positivi. Ringrazio i tanti esponenti politici incontrati in questi giorni che hanno espresso parere favorevole ad una stabilizzazione di questa misura fiscale". Sostegno convinto arriva anche dal Sottosegretario al Ministero per l'Economia e le Finanze Paola De Micheli: "la stabilizzazione del Bonus non rappresenterebbe una misura positiva solo per le imprese. Sarebbe un toccasana per lo Stato stesso. Se un settore economico riparte, anche lo Stato sta meglio".

Al centro dell'agenda della trasferta romana anche due temi di grande rilevanza per le imprese del legno-arredo, il sostegno all'internazionalizzazione e misure di green economy.
Sullo sviluppo dei mercati esteri si è concentrato l'incontro con il Vice Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, che ha confermato il pieno sostegno del Governo in questa direzione: "recentemente abbiamo stanziato 45 milioni di euro per il sostegno delle più importanti manifestazioni fieristiche italiane nella loro attività all'estero, tra cui il Salone del Mobile di Milano. Questo è solo l'inizio di un percorso che si svilupperà nei prossimi mesi in varie direzioni. Penso alla creazione di voucher per export manager in grado di supportare l'internazionalizzazione delle imprese. Penso anche al supporto di incoming di operatori esteri in Italia, in particolare buyer e media". Il vice ministro Calenda ha già confermato la sua presenza alla prossima edizione di MADE expo e al prossimo Salone del Mobile di Milano.

Sempre ieri gli imprenditori del legno arredo sono stati in visita alla presidenza del Senato. "Sono molto interessata a promuovere un disegno di legge a favore dell'intera filiera del legno arredo", ha evidenziato la vice presidente del Senato Valeria Fedeli, "che sia in grado di rilanciare le tante risorse di questo settore così strategico per il nostro paese, ivi comprese quelle legate al nostro patrimonio forestale".
Dopo il graditissimo saluto al presidente Pietro Grasso, che ha espresso il desiderio di essere presente al Salone del mobile 2015, il presidente Snaidero ha guidato la delegazione di imprenditori dal Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti. Al centro del dialogo, lo sviluppo di nuove politiche energetiche rispettose dell'ambiente: "dobbiamo pensare insieme un Green Act", ha evidenziato il Ministro Martina, "che potrebbe essere chiamato Climate Act, che ci consenta di avviare iniziative sul nostro territorio per un migliore utilizzo delle risorse, e che ci possano traghettare da protagonisti al perseguimento degli obiettivi del protocollo di Kyoto".

Non è infine mancato il confronto con la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Sempre nel pomeriggio di ieri, infatti, il presidente Snaidero ha incontrato i consiglieri economici del premier Renzi, Marco Fortis e Marco Simoni, con cui ha condiviso il comune interesse a promuovere i punti di forza dell'economia italiana e del settore legno arredo. In tale occasione, il Presidente Snaidero ha avuto l'opportunità di presentare le 10 verità del legno arredo, un documento realizzato per raccontare le eccellenze del settore, prodotto con Fondazione Edison, Symbola e Unioncamere.

 

Milano, 27 febbraio 2015

Goodesign - The natural circle, Cascina Cuccagna a Milano, durante il Salone internazionale del Mobile fino alle soglie di Expo 2015

L'evento dedicato all'ecodesign e all'abitare sostenibile torna dal 14 aprile al 3 maggio con la sesta edizione negli spazi di Cascina Cuccagna a Milano, durante il Salone internazionale del Mobile e fino alle soglie di Expo 2015.

Goodesign – The natural circle si articola nel dialogo tra natura e tecnologia, con una visione poetica e creativa. La mostra mette in luce buoni esempi per raccontare come il design abbia un ruolo determinante per diffondere modelli e comportamenti positivi: riqualificare in modo eco-compatibile i processi industriali con tecnologie a basso impatto ambientale, introdurre cicli di vita dei prodotti senza generare rifiuti, impiegare materiali e componenti riciclabili, produrre oggetti disassemblabili e durevoli, gestire il riuso.
L'opera di sensibilizzazione, la volontà di riavvicinarsi alla natura e alla sua bellezza, l'attenzione all'impatto ambientale si snodano attraverso un linguaggio emozionale e uno sguardo lucido e partecipe.

L'evento è ideato e organizzato da Best Up e Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna e curato da Officina Temporanea.



IN MOSTRA
Goodesign - The natural circle propone una rassegna d'imprese, designer, associazioni, enti e scuole in un affascinante percorso emozionale, dove il visitatore è portato a riflettere sulla diffusione di modelli di benessere fondati sul rispetto per le persone e per l'ambiente.

La selezione di progetti e di presenze poetiche che si ispirano al mondo della natura suggerisce inoltre una visione più moderna della sostenibilità fatta anche di un segno grafico leggero che ne racconta l'armonia e il nuovo. E lo fa con quieto rispetto, silenzio, leggerezza, in una totale coerenza e armonia tra i contenuti e il messaggio forte di Goodesign – The natural circle.

Tra le imprese e i designer partecipanti: un gruppo di designer olandesi con progetti che si ispirano alla natura attraverso l'impiego di tecnologie 3D, bioluminescenze e nuovi materiali zero-emission; Boffi con la nuova cucina Salinas disegnata da Patricia Urquiola, che utilizza materiali eco-compatibili e un sistema modulare innovativo; Essent'ial con una linea inedita di cuscini da interno ed esterno ideati da Stefania Vasques in cellulosa lavabile e idrorepellente; MOCA con una poetica struttura abitativa in fango e paglia esempio di approccio post-carbon; Mosaico Digitale con un'installazione di grande forza espressiva che impiega soluzioni d'avanguardia a basso impatto.

Un'area collettiva con designer e artisti internazionali mette in mostra a sorpresa mobili, lampade e oggetti dall'approccio sensibile, animati dagli interventi poetici di Giulia Berra, Sabina Belfiore Lucovich con Vagabondablu e Maura Tacchinardi, dalle proiezioni di Stefano Tagliafierro e dall'installazione sonora di Roberto Pugliese.

Nelle giornate dell'evento che si snodano tra il Salone del Mobile e l'inizio di Expo, si svolgeranno azioni performative curate da Officina Temporanea nelle suggestive installazioni e spazi di Cascina Cuccagna.

DOVE
Cascina Cuccagna è un luogo di grande fascino, con ampie sale luminose, corti, giardino, orto, bar e ristorante, falegnameria, ciclofficina e ostello. Offre ai visitatori accoglienza, convivialità, natura e buon cibo. Si trova a Milano in via Cuccagna 2, angolo Muratori.
In Cascina la vicinanza alla natura e al buon cibo sono sintoniche alla partecipazione di visitatori e cittadini; qui si svolge durante l'anno un mercato molto amato dai milanesi. Per rispondere alle istanze espresse da Expo 2015 durante l'intera durata di Goodesign – The natural circle verrà mantenuta nel perimetro esterno della cascina una postazione di bancarelle di ortofrutta e cibi biologici con prodotti e confezioni nati dalla collaborazione tra designer e coltivatori diretti.



QUANDO
Dal 14 aprile al 3 maggio 2015
Durante la design week e i primi di maggio: 
lunedì-venerdì dalle 11 alle 20, sabato e domenica dalle 11 alle 22.
Dal 20 al 30 aprile:
dalle 14 alle 20.

Opening: 13 aprile, dalle 19 alle 21
Incontro-conferenza 'Design, economia circolare e innovazione sostenibile', con esperti e designer inter- nazionali: 19 aprile alle 17.
Festa del design: 19 aprile dalle 19 alle 21 nel giardino di Cascina Cuccagna, in link con le iniziative di Elita prima e Frigoriferi Milanesi poi.
Conferenza stampa con breakfast: 19 marzo alle 10. Partecipano: l'assessore Cristina Tajani, rappresentanti del Consolato olandese, imprese e designer internazionali che espongono all'evento.



PORTA ROMANA, il design è di casa
Cascina Cuccagna è nel cuore di una delle zone fra le più note e celebrate di Milano per la sua storia, gli spazi culturali, i luoghi della convivialità, le gallerie e gli showroom della moda e del design, i nuovi labo- ratori dei maker e del co-working. Tra i vicini di casa di Goodesign: Teatro Franco Parenti con ELITA Design Week Festival, Fondazione Prada, MUBA-Rotonda della Besana, Frigoriferi Milanesi, IED, Open, Marni, NIL 28, opendot e Macao.
Le vie e le piazze della zona Porta Romana aprono le porte dei loro showroom, dei lab e degli spazi allestiti nella giornata del 19 aprile, per far convergere le iniziative culturali e di festa in un flusso continuo che coinvolge molti bar e negozi della zona.

PATROCINI
Comune di Milano, Città Metropolitana di Milano, Ministero dell'Ambiente.

COMUNICAZIONE
Il sito goodesignevent.it con tutte le novità in mostra; tre spazi web sui portali e le pagine Facebook di Best Up, Cascina Cuccagna e Officina Temporanea; l'ufficio stampa di Luisa Castiglioni; la media partnership di Living – Corriere della Sera e importanti testate in edicola e online.

GOODESIGN: SEI EDIZIONI DI SUCCESSO
15mila visitatori (in media, per ogni edizione)
120 giornalisti accreditati (per ogni edizione)
50mila le visite registrate sui siti e pagine FB
24mila post condivisi sulle piattaforme Facebook e Twitter 130 le aziende e i designer che hanno esposto
8 mostre e installazioni site specific 10 startup lanciate
10 Paesi partecipanti: Italia, Olanda, Svezia, Polonia, Gran Bretagna, Irlanda, Finlandia, Francia, Cina, Giappone
5 media partnership
15mila brossure distribuite e 10mila cartoline nei principali luoghi del fuorisalone milanese.

19 aprile: Conferenza 'Design, economia circolare e innovazione sostenibile' a cura di Goodesign. Partecipano: Margo Curto del Consolato olandese, Ed van Hinte coautore del libro "Products that Last" e chairman di Lightness Studios, designer selezionati dall'Het Nieuwe Instituut-Materiaalfonds, modera: Frida Doveil, progettista e autrice di analisi su riparabilità e durata come nuove frontiere della qualità del design (partner dello studio di corporate identity e design FRAGILE). L'incontro farà il punto su innovazione, sostenibilità e soluzioni avanzate per la progettazione industriale, considerando la nuova direttiva adottata dalla Commissione UE per un modello di economia circolare.


giovedì 26 febbraio 2015

Il vincitore della CALL INTERNAZIONALE “100 DIFFERENT COPIES” per la seduta del ristorante di CASCINA TRIULZA

MARIO ALESSIANI, GIOVANE DESIGNER DI TERAMO, VINCE LA CALL INTERNAZIONALE "100 DIFFERENT COPIES" PER LA SEDUTA DEL RISTORANTE DI CASCINA TRIULZA

Il progetto selezionato sarà realizzato da artigiani di tutta Italia, che produrranno le 100 varianti per il Padiglione della Società Civile di Expo 2015. Partner di progetto CNA Emilia Romagna e Slow/d.

Milano, 26 febbraio 2015 – Si è chiusa la selezione dei progetti partecipanti a "100 different copies", la call destinata ai designer under 35 lanciata a dicembre da Cascina Triulza con Slow/d e CNA Emilia Romagna. Il vincitore è Mario Alessiani, classe 1989 di Teramo, con la seduta RJR.
Al vincitore va un premio di 3.000 euro e la sua seduta sarà realizzata in 100 esemplari da oltre 30 aziende artigiane di varie parti d'Italia. Le sedie così prodotte arrederanno il "Ristorante in Cascina con Salumi Villani" del Padiglione della Società Civile durante i sei mesi dell'Esposizione Universale. I visitatori potranno provare le sedute del Padiglione ma anche ordinarle agli artigiani coinvolti nell'iniziativa, oppure scaricare la versione open source del progetto dalla piattaforma Slow/d. Obiettivo dell'iniziativa è quello di rendere il design catalizzatore di una filiera sostenibile per l'uomo e per l'ambiente, grazie all'innovazione dei processi creativi e produttivi.
"Le sedie più belle sono macchine semplici rese meno semplici da qualcosa: un "turn" o un "twist" oppure un "tilt", come quello che abbiamo imparato a evitare nei flipper. Parole che richiamano una rotazione che ritroviamo come gesto delicato ma potente, nello schienale di questa sedia facile da produrre e variare. Un canovaccio perfetto per essere riscritto cento volte": così Odoardo Fioravanti, designer affermato e presidente della giuria, ha sintetizzato l'anima di questa seduta.
"Slow/d è sempre stata una piattaforma che ha suscitato il mio interesse e la call "100 Different Copies" è stata una grande opportunità per entrare in contatto con questa realtà – afferma il vincitore, Mario Alessiani - Progettare 100 sedie, l'una diversa da l'altra, ma con una base comune, è stata sicuramente una grande sfida, ma l'idea che lo stesso progetto possa essere interpretato da tanti artigiani diversi è quantomeno eccitante. Sono sicuro che si intravedrà una mano diversa per ogni singolo artefatto e l'idea che i disegni saranno successivamente scaricabili, e che chiunque possa realizzare la seduta, è una visione stupenda e ambiziosa. "
 "Passare da un'idea, vincente perché semplice e intelligente, ad un prototipo concreto e funzionante in meno di 7 giorni per me resta una cosa davvero unica; una filiera corta soprattutto nei processi, agile diretta e che mira ai contenuti" ha commentato Sebastiano Longaretti, Vicepresidente e responsabile processi produttivi di Slow/d.
"Uno degli obiettivi di Cascina Triulza è mettere in sinergia le idee dei giovani creativi, le risorse e il know-how delle imprese, delle istituzioni e della società civile per costruire percorsi di collaborazione che abbiano una ricaduta positiva a livello territoriale e produttivo – commenta, infine, Chiara Pennasi, Direttore di Fondazione Triulza - La Call Internazionale realizzata in collaborazione con Slow/d e CNA Emilia Romagna ne è un esempio concreto perché coinvolge giovani designer e molte piccole aziende artigiane del nostro territorio e sperimenta, per la prima volta, un progetto in cui design open-source e innovazione di processo generano impatto sociale".

La call internazionale ha visto la partecipazione di 80 proposte di designer da tutto il mondo.  L'alto livello delle proposte ha comportato un difficile lavoro di selezione per la giuria, che ha dovuto individuare un progetto facile da fabbricare ed in grado di esprimere al meglio lo spirito e le richieste dalla call. Oltre a Mario Alessiani, vincitore assoluto, sono stati premiati Daniele Iacuitto (premio Soluzione Tecnica), Saverio Incombenti (Premio Variabilità) e Simone Castiglione (premio Produzione Artigiana).
Una menzione hanno ricevuto anche i progetti di Daniele Baratta, Emilio Baria, Nicola Bonriposi, Andrea Brugnera, Lorenzo de Rosa, Lavinia Pasquini, Francesco Perego, Alessandro Piccolo, Nazzareno Ruspolini, Luca Spagnolo. Il premio della Community di Slowd verrà assegnato durate la cerimonia ufficiale dopo le consultazioni online sulla stessa piattaforma.
Si sta concludendo anche la fase di prototipazione, presso il laboratorio di Arredamenti M.V a Marano sul Panaro (Modena). Il progetto vincitore è stato presentato agli artigiani e si è giunti ad una versione ottimizzata, pronta per essere condivisa con le altre imprese che realizzeranno le 100 copie differenti.
La premiazione ufficiale avverrà i primi giorni di apertura di Expo Milano 2015, quando Cascina Triulza ospiterà un pranzo per riunire intorno ad uno stesso tavolo i designer premiati, gli artigiani coinvolti per la produzione e la giuria della call: sarà un momento di condivisione e celebrazione, per sottolineare la dimensione sociale e conviviale, oltre che innovativa, del fare creativo e artigiano.

Altre iniziative culturali per coinvolgere i giovani in Cascina Triulza
L'esperienza di "100 different copies" non è l'unica con la quale Cascina Triulza vuole dare spazio e voce ai giovani nell'ambito dell'arte e della cultura. È ancora aperta fino al 30 luglio la partecipazione al progetto Startartist, promosso dal Padiglione della Società Civile e sostenuto da Etica Sgr, dedicato ai giovani artisti emergenti che operano nell'ambito della fotografia, della pittura, del design, della musica, del teatro, di altri tipi di performance, della produzione video o di altre discipline creative. Maggiori informazioni qui: http://www.fondazionetriulza.org/startartist-arte-emergente/
Tutti gli artisti interessati possono chiedere di partecipare presentando la loro proposta a Fondazione Triulza, all'indirizzo email programma.artistico@fondazionetriulza.org, insieme ad un curriculum delle attività, dei progetti e delle opere che hanno realizzato nella disciplina prescelta.  Le proposte artistiche e la loro esibizione dovranno essere adatti agli spazi di Cascina Triulza: corte esterna, palco, performer corner, galleria digitale e auditorium. La selezione delle proposte sarà realizzata da Fondazione Triulza in collaborazione con diversi partner attivi nel settore artistico e culturale.

Expo Milano 2015 sarà la prima Esposizione Universale con un padiglione dedicato alle organizzazioni nazionali e internazionali della Società Civile: Cascina Triulza. Fondazione Triulza - un ampio e plurale network partecipato dalle principali 63 organizzazioni del Terzo Settore di Italia - gestirà l'intero Padiglione della Società Civile in qualità di Non Official Participant, coordinando un ricco programma di eventi in collaborazione con Expo 2015 S.p.A. L'avanzamento dei lavori ha superato l'85% del cronoprogramma di cantiere. 

Pavanello Serramenti rinnova il suo sito istituzionale

È online all'indirizzo www.pavanelloserramenti.it una rinnovata versione del sito web di Pavanello Serramenti, azienda leader nel settore dei serramenti. Le novità sono una grafica pulita ed essenziale che lascia grande spazio alle immagini e una fruibilità ottimizzata per smartphone e tablet.


Pavanello Serramenti mette online una nuova versione del suo sito istituzionale, rinnovato sia nella grafica che nelle funzionalità; un restyling pensato per essere ancora più vicino alle esigenze dei navigatori caratterizzato da un ambiente che predilige l'essenzialità e la semplicità d'uso. Tutta la nuova grafica è stata adattata al nuovo catalogo che persegue una missione precisa: esaltare l'estetica dei serramenti con fotografie affascinanti che fanno emergere le raffinatezze dei dettagli e la qualità dei materiali. Ma non basta: c'è anche la sezione dove si possono ammirare gli scatti e le realizzazioni fatte in case di pregio e in diversi contesti nazionali. Pavanello Serramenti è ormai decisa a porsi come un'azienda che, oltre all'eccellenza del prodotto, propone sempre soluzioni originali di arredo e composizione. La finestra firmata Pavanello infatti è capace di valorizzare qualsiasi ambiente per interpretarne la personalità con uno stile unico e sempre distinguibile.

Inoltre per agevolare l'usabilità e consentire una ricerca di informazioni agile e veloce il sito ha  ottimizzato la navigazione per l'utente. Rilevanti quindi anche le novità tecniche: il portale è stato reso maggiormente "responsive" ovvero ha aumentato le sue possibilità di fruibilità anche dai dispositivi mobili come smartphone e tablet. Pavanello Serramenti si adegua alle nuove esigenze del mondo contemporaneo: è infatti già da molto tempo che il numero di accessi via device ha superato quello da pc. Nell'area portfolio invece sono state inseriti dei nuovi scatti ma anche degli approfondimenti ed è stata fatta una revisione delle schede tecniche.

Grazie a questa ulteriore ottimizzazione sia estetica che funzionale sarà possibile orientare le proprie ricerche in modo più preciso e circostanziato godendo di gallerie fotografiche e consigli di arredo sullo sfondo delle soluzioni trovate nelle case e nelle ville di pregio.

Oggi ogni utente che atterrerà sul portale potrà non solo scoprire tutte le nuove proposte, approfondire le tematiche e consultare le specifiche tecniche di ogni prodotto, ma anche addentrarsi nella filosofia estetica di Pavanello che vuole fare dell'infisso una sorta di "gioiello per la casa" ricordando che in un qualche modo esso rappresenta una delle prime importantissime scelte di arredo per una casa.

Ecco quindi la nuova identità di Pavanello Serramenti: www.pavanelloserramenti.it. Basterà cliccare sul sito istituzionale per prendere visione del nuovo catalogo che oltre a mostrare tutta la gamma di prodotti disponibili ricorda le "ragioni di una scelta": l'utilizzo del legno lamellare di primissima qualità, le tipicità della verniciatura, le ferramenta antieffrazione, i meccanismi antiruggine, l'ampia gamma di vetri altamente performanti, la particolarità del sistema distanziale, l'eccellenza delle guarnizioni, la colla classe D4 e il rivoluzionario sistema PosaClima.
 

Per informazioni e iscrizioni scrivere a info@pavanelloserramenti.it o telefonare allo 0425/474515.

martedì 24 febbraio 2015

Devon&Devon presenta Bath Couture



HOME PROFILO AMBIENTI PRODOTTI PROJECT AREA PRESS OFFICE EVENTI SHOWROOM CONTATTI OUTLET
Si chiama "Bath Couture" il nuovo progetto sartoriale di Devon&Devon dedicato alla realizzazione di soluzioni di arredo su misura per la stanza da bagno.
Artigianalità, raffinatezza e unicità sono da sempre segno distintivo del brand, che adesso si spinge oltre, aprendosi al "made to measure", offrendo un nuovo esclusivo servizio alla propria clientela, sia business che privata.
Il nuovo progetto è reso possibile grazie ad una stretta collaborazione con maestranze artigiane locali altamente specializzate e con forte orientamento alla qualità, coordinate da un team interno di architetti che seguirà l'intera fase di realizzazione.

"Da sempre Devon&Devon si ispira alle più prestigiose maison di moda – afferma Gianni Tanini AD dell'azienda – "Bath Couture" rivela infatti fin dal nome quell'affinità nell'approccio stilistico e sartoriale tipico di un certo modo di fare fashion. Questo progetto – prosegue – saprà esprimere al meglio la nostra capacità di ideare e produrre soluzioni bagno in modo totalmente esclusivo e personalizzabile".
Il progetto "Bath Couture" sarà presentato il prossimo Aprile in occasione della Milano Design Week con un allestimento site specific, nello store in via San Marco 38.

MILANO DESIGN WEEK

Flagship store Devon&Devon
Via San Marco 38

da Martedì 14 a Domenica 19 Aprile
10.00 – 20.00

Lunedì 13 Aprile
Press Preview
15.00 – 20.00

Giovedì 16 Aprile
Cocktail Party "Bath Couture"
19.00 – 23.00
press@devon-devon.com www.devon-devon.com



--
Redazione del CorrieredelWeb.it

PROFILI: la nuova collezione di La Torre, ISH - Francoforte - PROFILI: the new collection by La Torre, ISH - Frankfurt



Collezione PROFILI



Anteprima ISH 2015.
Quando linee e curve non delimitano soltanto superfici e volumi per una proposta formale, ma diventando elementi caratterizzanti per esprimere un pensiero, allora nasce la nuova collezione PROFILI che racchiude in un unico segno di continuità: armonia, forza e al tempo stesso leggerezza ed eleganza.
La nuova collezione PROFILI è proposta da La Torre Rubinetteria e disegnata dall'architetto Marco Poletti.

lunedì 23 febbraio 2015

ELVANG - Nuova collezione estiva "PIMA COTTON"



Kleppeck Design Design in Villa Contatti
div 03 - elvang newsl.jpg
ELVANG in PIMA COTTON

La straordinaria qualità del baby alpacca ha trovato il suo alter ego estivo: la nuova linea firmata da Elvang in sontuoso PIMA COTTON è pronta e sarà disponibile per essere apprezzata, toccata ed amata, alla prossima edizione di DESIGN IN VILLA: veniteci a trovare dal 21 al 23 marzo a Cadoneghe (PD)!
 
INFO E REGISTRAZIONI
Clicca 




--
www.corrieredelweb.it

FEED

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI