Cerca nel blog

mercoledì 30 settembre 2015

REMAX Italia torna in TV per l'Open House Weekend d'autunno


RE/MAX Italia torna in Tv con una nuova campagna a supporto dell'Open House Weekend del 17 e 18 ottobre: l'occasione giusta per trovare la casa dei tuoi sogni!


RE/MAX Italia, network immobiliare presente in Italia dal 1996 sotto la guida di Dario Castiglia, torna in Tv con un nuovo spot per lanciare l'Open House Weekend, l'appuntamento dell'autunno RE/MAX durante il quale centinaia di immobili in vendita sul territorio italiano, isole comprese, apriranno le loro porte al pubblico per un intero weekend col beneficio per venditori e acquirenti di velocizzare i tempi di compravendita, in programma sabato 17 e domenica 18 ottobre.

Lo spot "Open House Weekend RE/MAX", in onda dal 4 al 18 ottobre, ha un taglio fortemente emozionale,  punta infatti al cuore delle famiglie che cercano la loro casa dei sogni e che potranno trovarla grazie ai professionisti del gruppo immobiliare RE/MAX.

La campagna tv, declinata in uno spot da 15", è stata pianificata sui canali Discovery Channel: Real Time, DMax, Focus, Deejay, Animal Planet e Travel&Living. Oltre 200 i passaggi collocati durante tutte le fasce orarie, dal prime time serale sino al mattino, e visibili sia sul digitale terrestre che sul satellite. 

La campagna è stata ideata dall'ufficio Comunicazione e Marketing RE/MAX Italia, che ne ha curato anche la pianificazione, ed è stata realizzata dall'agenzia Videoventre - Soluzioni Audiovisive.

Non solo tv per l'Open House Weekend RE/MAX Italia. Il Gruppo immobiliare che conta più di 1.300 agenti e più di 200 agenzie affiliate sul territorio,  ha affiancato alla campagna televisiva anche una pianificazione banner, per totale di oltre 500.000 impression, su realtimetv.it e dplay.com, le piattaforme su cui è possibile rivedere e seguire i programmi e le serie tv più amate dagli italiani!

A tutte queste attività di promozione promosse dalla sede centrale di RE/MAX Italia, si aggiungono anche le attività di promozione e comunicazione gestite dalle singole Agenzie immobiliari facenti parte del network RE/MAX.


--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 29 settembre 2015

Le incisioni di BERTOLOTTO trasformano le porte in elemento d'arredo.

 
Bertolotto Porte, continua ad affermare la propria leadership nella produzione di porte da interno con proposte sempre più innovative, grazie alla costante ricerca di nuove collezioni, decori e tecniche per personalizzare e rendere ogni porta unica nel suo genere.

Per il 2015 l'azienda ha infatti ampliato i modelli delle collezioni Natura e Costellazioni con raffinate laccature e decorazioni. Le superfici vengono incise al pantografo su uno spesso strato di MDF, per poi essere laccate (opache o lucide) in un'ampia gamma di colori RAL o NCS. La varietà di finiture disponibili permette di scegliere la soluzione giusta in armonia con l'arredamento e lo stile della casa.

Natura, disegnata da R&D Bertolotto, trae ispirazione dagli elementi naturali: ogni modello è decorato da segni materici che descrivono sinuosi intrecci di rami, steli di fiori o foglie che si librano nello spazio. La versatilità del modello permette una personalizzazione ad hoc a seconda dei propri gusti ed esigenze abitative. 

 

Costellazioni, disegnata dall'artista Elio Garis, si ispira agli elementi "astrali" da cui prendono il nome i vari modelli: Altair, Cassiopea, Auriga, Pegaso, Andromeda, Vega. Una linea che si racconta "in movimento" attraverso linee, cerchi e disegni geometrici che rendono unica ogni porta.

 

L'azienda come sempre offre un'ampia varietà di modelli tutti di qualità in grado di trasferire uno stile distintivo all'ambiente domestico.

 

Le Originali Bertolotto: non solo porte ma  veri e propri elementi d'arredo.


www.bertolotto.com


domenica 27 settembre 2015

Fondazione Aldo Morelato premia i vincitori del Concorso Il Mobile Significante 2015.

La Fondazione Aldo Morelato annuncia la serata di premiazione ufficiale dei vincitori della XII edizione del concorso IL MOBILE SIGNIFICANTE con tema "I luoghi del relax 2.0 – Oggetti d'arredo per il relax domestico", che si terrà giovedì 1 ottobre 2015 dalle ore 20 presso la sede di Villa Dionisi a Cerea (VR).
Durante questa occasione ci sarà anche la presentazione del prototipo del 1° premio, realizzato dall'azienda MORELATO:  CLOVER firmato dalla designer russa Mariya Dlugoborskaya.

CLOVER è una sedia che può garantire molteplici configurazioni, assicurando sempre una massimo comfort. Ruotando la struttura infatti il modello si trasforma in una rilassante dormeuse con diverse inclinazioni o in una comoda sedia con schienale di diverse altezze.
CLOVER è una soluzione accogliente, funzionale, caratterizzata da una grande versatilità e flessibilità che per questo diventa facilmente adattabile a qualsiasi spazio domestico. Il prodotto, come suggerisce la traduzione del nome "trifoglio", grazie alla pulizia delle sue forme appare sempre perfetto e lineare in ogni sua angolazione.

La serata, che come ogni anno si tiene in concomitanza con la fiera di Abitare il Tempo, vedrà inoltre la partecipazione in qualità di ospite d'onore dell'archistar Andrea Branzi, che ha recentemente donato alla Fondazione Aldo Morelato una sua creazione: la sedia Nikko.

Immersi in un clima suggestivo, grazie alla splendida villa palladiana che ne fa da cornice, questa occasione rappresenta un incontro tra tradizione e innovazione, ricerca e progettazione secondo la volontà della Fondazione Aldo Morelato, sempre sostenuta in tutte le attività dall'azienda MORELATO.

CLOVER – Premio Fondazione Aldo Morelato


www.fondazionealdomorelato.org // www.morelato.it


venerdì 25 settembre 2015

MORELATO DOPPIA PRESENZA AD ABITARE IL TEMPO 2015.

Morelato conferma anche per l'edizione 2015 la presenza alla fiera veronese di Abitare il Tempo dal 30 settembre al 3 ottobre 2015 con un'ampia esposizione di prodotto al Palaexpo - Stand B07/B08/B09 e partecipando all'allestimento "Storie di design di eccellenza" a cura di Massimiliano Caviasca.


L'area espositiva che coinvolge Morelato è quella relativa a Luca Scacchetti, con cui l'azienda veneta ha avuto l'onore di lavorare a stretto contatto negli ultimi anni.

Un grande personaggio, simbolo del design contemporaneo, che verrà celebrato con l'allestimento della  camera d'albergo "Grand Hotel Salgari", disegnata dallo stesso architetto in collaborazione con Abitare il Tempo nel 2008.



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 24 settembre 2015

Riqualificare vs costruire: metà dei Milanesi preferisce l’usato, solo il 17% acquista una casa nuova

Il capoluogo lombardo "termometro d'Italia": sul territorio nazionale -60% gli investimenti in abitazioni nuove, + 33% quelli in manutenzione straordinaria sull'usato

CONVEGNO
Patrimonio architettonico e ambientale: re-inventare l'esistente
Milano, 24 settembre 2015
Galleria Meravigli Ore 9,30 – 13,30


Milano, 24 settembre 2015. Metà degli immobili venduti a Milano sono usati (49%), contro il 17% di case nuove acquistate nel I semestre del 2015*: un dato che riflette il trend del mercato immobiliare su scala nazionale e che riconferma il capoluogo lombardo come città "termometro d'Italia". Sul territorio della Penisola infatti gli investimenti in abitazioni nuove hanno registrato  nel periodo 2008-2015 un -60%, contro il +33% di quelli in manutenzione straordinaria sull'usato (e rispettivamente un -7,2% e +3,8% nell'ultimo anno)**

La necessità di ribadire il "consumo di suolo zero" e di puntare sulla riqualificazione  sono alcuni dei temi al centro del 4° Convegno di GEOMETRINEXPO "Patrimonio architettonico e ambientale: re-inventare l'esistente", che si è svolto il 24 settembre a Milano, presso Galleria Meravigli.

Se da un lato la propensione all'acquisto del "vecchio" può essere imputata prevalentemente alla ridotta disponibilità economica delle famiglie, dall'altro segna l'avvio di un nuovo ciclo immobiliare, basato sulla consapevolezza dei cittadini sensibilizzati al tema della riqualificazione da politiche nazionali e buone prassi regionali che "spingono" in questa direzione: dagli incentivi al 50% sulle ristrutturazioni all'Ecobonus sugli interventi di riqualificazione energetica.

Maurizio Savoncelli, Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, ha commentato: "Nelle politiche di riqualificazione e rigenerazione urbana due sono i punti sui quali concentrarsi per trasformarle in una reale opportunità per la collettività: il primo, fare un passo avanti nella normativa urbanistica nazionale, riducendo la burocrazia attraverso l'introduzione in tutte le amministrazioni di una modulistica comune e un regolamento edilizio unico. Il secondo, ampliare le attuali misure fiscali, estendendo gli sgravi anche al non-residenziale e all'impresa."

All'incontro hanno partecipato Maurizio Savoncelli e Cesare Galbiati, rispettivamente Presidente e Consigliere del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati; Marco Dettori, Presidente TeMA Territori, Mercati e Ambiente e Assimpredil ANCE; Vincenzo Albanese, Presidente FIMAA Milano Monza & Brianza; Paolo Baccolo, Direttore Generale Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo della Regione Lombardia; Gaetano Fasano, Responsabile Servizio di Riqualificazione Energetica degli Edifici UTEE-REDI ENEA; Antonio Tangorra, Capo Settore servizi e consulenza Agenzia delle Entrate - Direzione regionale Lombardia, Ivan Guinetti, Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Milano.

*Fonte:FIMAA MiMB, I Semestre 2015
** Elaborazioni Ance su dati ISTAT, luglio 2015
 

mercoledì 23 settembre 2015

B-LINE presenta 4/4 e MULTICHAIR


L'arredo secondo B-Line!

Chi dice che un tavolino non possa avere altre funzioni? 
E perché un poltrona deve necessariamente essere statica?

B-Line, giovane realtà della provincia di Padova ormai nota nel mondo, ha fatto della "versatilità" uno dei punti di forza della propria produzione.

In collezione infatti fanno parte numerosi prodotti che possono essere utilizzati in modalità differente, trasformandosi sia a livello visivo che funzionale. 

Perché arredare in fondo è un gioco… mixare, spostare, affiancare, sovrapporre, generando forme e soluzioni d'arredo sempre nuove a seconda di gusti ed esigenze. 

Scoprite la filosofia di B-Line attraverso i suoi prodotti più versatili e multiformi: 4/4 di Rodolfo Bonetto e Multichair di Joe Colombo!

4/4 _ design by Rodolfo Bonetto

Coffee table o libreria modulare in pochi gesti.

4/4, realizzato in ABS stampato ad iniezione, è formato da quattro moduli che, accostati o sovrapposti tra loro, permettono di "giocare" con le forme e con la connotazione. 

4/4 infatti, può essere utilizzato come tavolino e come libreria anche nei contesti più disparati come ad esempio nella camera dei più piccoli. 

MULTICHAIR _ design by Joe Colombo
Multichair è un sistema trasformabile composto da due elementi mobili, imbottiti in poliuretano espanso e rivestiti in tessuto elasticizzato che,  con pochi semplici gesti tramite l'utilizzo di due cinghie di cuoio e boccole in acciaio, possono essere spostati e ruotati fino a creare ben 12 differenti posizioni ideali per il relax.

Multichair fa parte della collezione permanente del Museum of Modern Art e del Metropolitan Museum of Art di New York.
Disponibile in rosso e nero.



B-LINE s.r.l 
Via Galileo Galilei 13/B
35030 Sarmeola di Rubano (Padova) 
Tel: 049.8978245
www.b-line.it

ADAClima: compilazione e invio automatico dei modelli del Catasto Impianti Termici semplice e veloce


CURIT, CIRCE e CIT – Semplice e veloce grazie ad ADAClima

Da oggi disponibile il modulo per la compilazione e l'invio automatico dei modelli del Catasto Impianti Termici per Lombardia, Veneto e Piemonte






Gli adempimenti burocratici che i Servizi di Assistenza (SA) devono soddisfare aumentano continuamente di numero e di complessità. Un SA è oramai pressoché obbligato a prevedere l'assunzione di nuove risorse da dedicare esclusivamente allo svolgimento delle pratiche o, in alternativa, sovraccaricare le segreterie di ulteriore lavoro. Tutto a discapito della redditività del servizio di assistenza che si ritrova con meno risorse e tempo a disposizione per svolgere attività più remunerative.

L'articolo 8 del D.P.R. 74/2013 obbliga i Servizi Assistenza a censire gli impianti manutenuti al Catasto degli Impianti Termici ed effettuare e trasferire al catasto stesso i certificati di efficienza energetica secondo tempistiche predefinite in base alla tipologia del prodotto installato e della potenza. Tale attività obera ulteriormente il servizio tecnico che deve registrare tutte le prime accensioni di impianti nuovi e le manutenzioni ordinarie effettuate anche sul portale della Regione di appartenenza. 

Questa procedura rallenta tutta l'attività del Servizio di Assistenza a partire dal tecnico che deve compilare manualmente tutti i documenti, alla segreteria che deve trascriverli e caricarli sui propri sistemi informatici e successivamente inserire i dati sui vari portali regionali così da essere adempienti alla normativa.

ADAClima, la prima soluzione nativa cloud, pensata ad hoc per i Servizi di Assistenza Tecnica del settore termoidraulico e climatizzazione, si aggiorna per essere rispondente a questa normativa e per diventare sempre di più la risposta a tutte le esigenze dei servizi tecnici. Con il nuovo modulo per i Catasti regionali degli Impianti Termici, ADAClima permette di avere a disposizione un modulo che consente una gestione automatizzata di tutti i documenti necessari ad essere adempienti alla normativa. 

Il tecnico, durante la compilazione sul tablet del libretto d'impianto, creerà direttamente i dati utili da inviare alla Regione; così la segreteria potrà inviare, con un solo clic, tutti i dati trascritti dai tecnici al portale regionale del catasto degli impianti termici, risparmiando tempo utile da dedicare ad attività più produttive per l'azienda.

Paride Besazza, Direttore Commerciale di MyICARO, dichiara: "Grazie alla creazione del modulo del Catasto Impianti Termici, consentiamo un'ulteriore sgravio di tempo per le segreterie che, già agevolate dall'eliminazione pressoché totale della carta, guadagnano tempo per dedicarsi ad attività che possano essere maggiormente prioritarie per il business aziendale. Grazie alla nostra soluzione e a funzionalità innovative come firma grafometrica, conservazione sostitutiva, tracking dei tecnici e molte altre, tutto il Servizio di Assistenza Tecnica può ottenere dei vantaggi operativi significativi".

Le Regioni che, al momento, hanno completato l'istituzione dei portali per la ricezione dei dati con la possibilità del caricamento automatico del file sono la Lombardia con il CURIT (Catasto Unico Regionale degli Impianti Termici), il Veneto con CIRCE (Catasto Impianti e Rapporti di Controllo di Efficienza energetica) e il Piemonte con CIT (Catasto Impianti Termici).

"Il nostro team di sviluppo è pronto ad implementare il modulo non appena le altre regioni comunicheranno le modalità di ricezione dei dati. ADAClima è una soluzione che è in continuo aggiornamento per consentire a tutti i Servizi di Assistenza Tecnica una gestione sempre più 3.0 della loro attività", conclude Besazza.

ECODESIGN D'AUTUNNO - Moretto 100x riciclabile nel colore di stagione


Un Moretto 'al marsala' per l'autunno-inverno di Lessmore

Uno dei pezzi intramontabili della Ecodesign Collection interpreta il colore dell'anno per calde atmosfere ecosostenibili.


 

Marsala è il suo colore e verde la sua anima. Il sistema componibile Moretto di Lessmore si tinge delle tonalità calde del color marsala, in linea con le tendenze dell'autunno/inverno 2015. Il brand italiano di arredo ecosostenibile propone dunque Moretto – uno dei pezzi classici della sua Ecodesign Collection disegnata da Giorgio Caporaso – nella tinta più cool del momento, che costituisce la più recente delle sue trasformazioni lanciata da pochi mesi sul mercato.

L'attenzione verso l'ambiente in questo caso strizza l'occhio alle ultime novità proposte sulle passerelle, traendo da esse ispirazione per arredare gli spazi con stile, funzionalità e attenzione all'ambiente. Infatti, Moretto è realizzato al 100% in cartone totalmente riciclabile, così da ridurre al minimo il suo impatto sull'ambiente. Le sue forme sono gradevoli e versatili, tanto da essere utile sia a casa che in spazi lavorativi o retail. Del resto Moretto insegna: adattarsi è anche smussare gli angoli ed essere pronti a cambiare. In questa filosofia risiede la sua personalità. 

La sensorialità di questo sistema di mensole e appoggi passa attraverso la morbidezza delle sue forme essenziali che ripropongono l'inconfondibile linea solida priva di spigoli. 
I suoi arrotondamenti valorizzano l'impatto visivo e tattile dei suoi strati. Realizzato secondo aspetti progettuali e produttivi ecosostenibili, Moretto sfrutta le caratteristiche fisiche ed estetiche di materiali riciclati ed ecocompatibili per realizzare un arredo dalla forma pura in grado di dialogare e integrarsi con estrema facilità con tutti gli arredi della Ecodesign Collection (la linea di arredi green proposta da Lessmore e disegnata da Giorgio Caporaso) in ambienti sia moderni che classici. 

Moretto è un sistema d'arredo modulare per interni con funzionalità multiple, che offre soluzioni per interpretare in maniera libera e dinamica i propri spazi, offrendo infinite soluzioni d'utilizzo e destinazione d'uso. Può essere mensola, piano d'appoggio, espositore o seduta grazie anche alle nuove misure in cui è ora disponibile. Ognuno può combinare gli elementi base a piacere, con la più ampia possibilità di esprimere la propria fantasia.

SCHEDA TECNICA – SISTEMA 'MORETTO'

Sistema modulare di arredo dagli angoli arrotondati componibile a proprio piacimento. Dotato di diversi elementi con cui realizzare numerose combinazioni che si adattano con facilità ai nostri ambienti. I suoi elementi hanno corpo in cartone e finiture in cartone di vari colori. Ecosostenibile, facilmente reinventabile. Gli elementi di Moretto sono appoggiati tra loro senza sistemi di fissaggio.

Elementi:
MORETTO modulo cm 45                                                 Misure: W cm 45 x D cm 32 x H cm 45
MORETTO modulo cm 90 (con ripiani o senza)            Misure: W cm 90 x D cm 32 x H cm 45
MORETTO modulo cm135 (con ripiani o senza)           Misure: W cm 135 x D cm 32 x H cm 45
MORETTO piede cm 45                                                     Misure: W cm 45 x D cm 32 x H cm 27,5
MORETTO piede cm 90                                                     Misure: W cm 90 x D cm 32 x H cm 27,5

Disponibili anche combinazioni di moduli pre-selezionate

Prezzi:
Moduli a partire da 49 euro +IVA (prezzi variabili a seconda del colore e delle dimensioni)
Moduli color Marsala a partire da 53 euro +IVA (prezzi variabili a seconda delle dimensioni)


LESSMORE – Company Profile
Il brand Lessmore nasce dallo studio di una linea di prodotti d'arredo concepiti secondo i criteri del design sostenibile, iniziato in modo autonomo da Giorgio Caporaso. Questo paziente e coraggioso lavoro di elaborazione continua lo ha portato nel 2007 a realizzare i primi prodotti della Ecodesign Collection sfociata in un brand di arredo capace di identificarsi con i principi del design sostenibile di ultima generazione.
Lessmore è diventato oggi una realtà sempre più solida e in continua crescita, con l'obiettivo di continuare a migliorare la qualità realizzativa dei prodotti - sempre più apprezzati per il loro design - e a migliorare l'interpretazione delle esigenze reali attraverso il confronto osmotico tra aspetti progettuali e produttivi. Attualmente Lessmore è un brand emergente del settore arredo e l'attuale produzione si è distinta all'edizione 2013 del Premio Sviluppo Sostenibile come una delle dieci migliori realtà imprenditoriali italiane operanti nel campo dell'ecodesign. I suoi prodotti sono presenti nei maggiori eventi espositivi nazionali e internazionali dedicati al design. www.lessmore.it

SECCO SISTEMI E DAVID CHIPPERFIELD - DE VERE GARDEN


Scheda n° SEC 156

Opera: De Vere Gardens - Londra - Kensington district

Regno Unito - De Vere Gardens - Londra (Kensington district)

Il progetto firmato dallo studio dell'architetto David Chipperfield nel centrale quartiere di Kensington a Londra, è uno dei più importanti realizzati recentemente nel campo dell'edilizia residenziale di lusso nella capitale inglese. 

Affidato all'impresa di costruzioni  Sir Robert McAlpine, il complesso De Vere Gardens eretto sul sito degli ex Kensington Park and Kensington Palace hotels, di fronte ai Kensington Gardens, comprende due palazzi costruiti ex novo di 9 piani e un palazzo di 5 piani dove sono state conservate le facciate vittoriane d'origine perché vincolate dalla Soprintendenza. 

Oltre ai 97 appartamenti, la struttura che si estende su un totale di 300 000 m2 calpestabili, include nei due piani sotterranei i parcheggi, un centro sportivo con piscina di 25 metri, una spa e sauna.

Le facciate che coprono una superficie di 3500 m2 sono caratterizzate da spettacolari finestre alte 3,70 metri e porte finestre scorrevoli a tutt'altezza che aprono sui balconi e terrazzi con vista sui Kensington Gardens e Palace. 

Secco ha dunque fornito circa trenta chilometri di profili del sistema EBE 85 in ottone per realizzare questi numerosi serramenti.

Progetto: David Chipperfield Architects – Londra

Subcontractor serramenti:
Schneider GB

Officina:
Radeburger Fensterbau Gmbh (Schneider Group)

Secco Sistemi in questo intervento: Il sistema EBE 85 in ottone è stato utilizzato per realizzare porte scorrevoli e finestre di grandi dimensioni.
 

  
David Chipperfield nato a Londra nel 1953 e laureato nel 1976, è uno dei maggiori architetti internazionali in attività. Dal 1978 al 1984 ha lavorato negli studi di Richard Rogers e Norman Foster prima di creare nel 1985 lo studio David Chipperfield Architects. 

La struttura  che dispone  attualmente oltre alla sede di Londra, di uffici internazionali a Berlino, Milano e Shanghai, opera in più di 20 paesi su 4 continenti e sviluppa progetti sia culturali, residenziali, commerciali, che urbanistici e alberghieri. 

Numerosi progetti sono in corso di realizzazione: un nuovo ingresso all'Isola dei Musei di Berlino, un nuovo complesso residenziale e direzionale vicino a Waterloo (Londra), la Cittadella Giudiziaria di Salerno e la sede dell'azienda cosmetica coreana Amorepacific a Seoul.

David Chipperfield ha insegnato architettura in varie università europee e negli Stati Uniti. Nel 2012 è stato il primo architetto britannico a curare la Biennale di Architettura di Venezia mentre nel 2014 ha assunto la direzione artistica dell'azienda italiana Driade. 
L'intensa attività è stata ricompensata da numerosi riconoscimenti internazionali.


Regno Unito - De Vere Gardens - Londra (Kensington district)

La scelta del progettista

Raggiungere l'eccellenza estetica e prestazionale, tale era l'obbiettivo prefissato dallo Studio Chipperfield. Per quanto riguarda i serramenti, la scelta si è portata sul sistema EBE 85 di Secco Sistemi in ottone, un materiale naturalmente nobile. 

La snellezza dei profili e la possibilità di inserire ante a scomparsa regalano un'eleganza contemporanea lasciando al massimo spazio alla trasparenza del vetro. Inoltre le altissime prestazioni termiche, acustiche e di sicurezza certificate dai migliori laboratori europei e messe alla prova sul campo, garantiscono il meglio delle performance. 
Le finestre fisse e apribili, e i lunghi nastri vetrati composti dagli alzanti scorrevoli dei 97 appartamenti che ritmano le facciate esterne dando accesso ai balconi/terrazzi, contribuiscono alla forza espressiva del progetto. 

Ulteriore pregio è la finitura patinata dei profili. La bellezza del design si coniuga con la garanzia dell'eco-sostenibilità massima della costruzione.

SERRE: CON LE CALDAIE A BIOMASSA 60 PER CENTO IN MENO SULLA BOLLETTA

Con Enerqos,  ESCo leader nel settore dell'efficienza energetica, riscaldare la serra costa meno della metà e senza investimento iniziale. Giuseppe Foti, partner: "Abbiamo avviato quindici progetti in meno di due anni". Da Viareggio l'esempio della floricoltura Magnani che ha sostituito il vecchio impianto a gasolio con una modernissima caldaia a cippato di legno.


Milano, 23 settembre – Secondo i dati ISTAT le serre In Italia ricoprono una superficie pari a 42 mila ettari, di cui 37 mila nel settore florovivaistico. Molte strutture si trovano al nord, di cui 1.975 ettari solo in Lombardia. La necessità di riscaldare le strutture in inverno è  problema non da poco visti i costi dell'energia, aggravati dal fatto che le zone settentrionali ad alta densità di serre sono scarsamente metanizzate. Ecco perché sempre più imprenditori del settore decidono di investire nell'efficienza energetica, sostituendo i vecchi impianti a gasolio con caldaie a biomassa. 

Lo dimostra il caso Enerqos, ESCo specializzata in servizi per l'efficienza energetica, che in meno di due anni dal lancio di un'offerta specifica nel settore (florovivaistico, ortofrutticolo e serricoltura), ha avviato 15 progetti di riqualificazione, sostituendo i vecchi impianti di riscaldamento a gasolio con modernissimi impianti alimentati a biomassa. Un intervento che consente di risparmiare fino al 60% sul costo della bolletta, oltre agli indubbi vantaggi ambientali. Particolarità dell'offerta Enerqos è che non necessita di alcun investimento iniziale da parte del cliente. La ESCo sviluppa una proposta ad hoc e finanzia l'intervento al 100%, a fronte della condivisione del risparmio solitamente per un periodo di cinque anni.

"Il nostro modello – spiega Giuseppe Foti, partner– consente agli imprenditori agricoli di poter scegliere la via della riqualificazione energetica anche senza incentivi. Il costo dell'energia rappresenta una delle voci di spesa più consistenti per il settore della serricoltura. Ecco perché l'efficienza energetica, importantissima per la salvaguardia dell'ambiente, è strategica per lo sviluppo e la competitività". 

Tra i serricoltori che hanno scelto questa strada c'è Giampaolo Magnani, titolare della Floricoltura Magnani di Viareggio (LU). Enerqos è intervenuta sostituendo la vecchia caldaia alimentata a gasolio da 2 MW di potenza nominale con una nuova caldaia Binder ad alta efficienza alimentata a biomassa legnosa. "Questo progetto si è reso necessario per poter far fronte ai costi dell'energia elettrica, ormai insostenibili – spiega Magnani – L'intervento è stato possibile grazie a Enerqos, che si è accollata l'intero costo della caldaia. Ho iniziato da subito a beneficiare di un risparmio economico consistente sulla bolletta liberando risorse per nuovi progetti". 


Enerqos SpA è una società di servizi energetici (ESCO) che propone soluzioni energetiche su misura che riducono con effetto immediato i costi energetici senza richiedere un investimento iniziale da parte del Cliente a fronte di una condivisione del risparmio futuro, grazie all'attenta selezione, progettazione, finanziamento e realizzazione di opere impiantistiche a forte contenuto tecnologico.

La missione dell'azienda é di dare un contributo all'ambiente e rafforzare la competitività delle piccole e medie aziende in Italia attraverso soluzioni energetiche incentrate sulla combinazione di competenze finanziarie, tecnologiche, progettistiche e legali-normative unica in Italia.

La sede di Enerqos è a Milano, in viale Monza 270  




--
www.CorrieredelWeb.it

FOOD, la bilancia Meliconi per alimenti, con funzioni “intelligenti” a portata di tasti touch!

È una bilancia elettronica da cucina piatta, caratterizzata da un piano d'appoggio in vetro. 

Dai colori vivaci e dalla fantasia adatta a qualsiasi ambiente giovane e allegro, FOOD di Meliconi è ideale per un utilizzo in cucina pratico e semplice ed accoglie qualsiasi tipo di ingredienti, agevolato dalla "funzione tara", "funzione volume liquidi" e spegnimento automatico.

FOOD ha una garanzia di 2 anni.


PORTATA
SENSIBILITÀ
FUNZ. TARA
FUNZ. LIQUIDI
ON-OFF AUTOM.
BATTERIE
UNION JACK
5 KG
+- 1 GR
SI
SI
SI
SI

Circa a 22,35€ acquistabile su www.meliconi.com/it ed in vendita nei migliori negozi di casalinghi e nella G.D.O.

martedì 22 settembre 2015

Impresa Bossi invita all’evento di presentazione del Progetto “Residenza Il Parco” Somma Lombardo

Vivere in CLASSE A con il Massimo della Tecnologia



Busto Arsizio, 22 settembre 2015 - Impresa Bossi, Immobiliare MICIBO e lo studio di architettura Migliavacca Ciavarella sono lieti di presentare la "Residenza Il Parco", sabato 26 settembre dalle 15.30 alle 19.00 con un evento aperto al pubblico a Somma Lombardo all'ingresso di Via del Parco.

Proprio il 26 settembre Regione Lombardia inizia la Certificazione Energetica degli Edifici, iniziando un percorso che dovrà portare, entro il 2050, l'edilizia residenziale a scendere a -80% dell'energia ad oggi utilizzata. 

Un progetto al passo con i tempi, quello di Impresa Bossi, due condomini in posizione tranquilla e strategica in via del Parco all'interno di un oasi naturale nel centro di Somma Lombardo e a due passi dal centro cittadino che presenteranno le tecnologie più moderne e innovative presenti sul mercato affiancate alla tipologia costruttiva tradizionale.

L'ossatura portante dei fabbricati sarà in cemento armato antisismico con tamponamenti e copertura eseguiti utilizzando materiali ad alto valore tecnologico e con elevati standard d'isolamento termico e acustico.  

Al massimo della tecnologia i serramenti esterni, in pvc con vetrocamera basso-emissiva, dotati di avvolgibili a taglio termico con guarnizione e vetro isolante come da progetto termoacustico tutto rigorosamente Made in Italy, così come i sanitari e le rubinetterie. Pavimenti in piastrelle di gres porcellanato nella zona giorno, nei disimpegni e nei bagni. Parquet di prima scelta nelle camere. Impianto elettrico in classe 1, conforme alla nuova NORMATIVA CEI 64-8/3. 

Pannelli fotovoltaici rendono il condominio autonomo per i propri consumi e permette, nel lungo periodo, di risparmiare fortemente sui costi dell'energia elettrica. Impianto di riscaldamento a pompa di calore centralizzato, con gestione autonoma del sistema di pannelli radianti a pavimento.  

Ampi giardini privati e terrazzi coperti e massima sicurezza con impianti di videosorveglianza tramite Tag, dispositivo posizionato sul parabrezza delle vetture che regola ingresso ed uscita dal passaggio carraio, impianto antiaggressione che permette, tramite telecomando, di mandare un segnale di allarme/aggressione/malore alla Centrale Operativa LIS nei seguenti luoghi: garage, ingresso condominio, corridoio cantine, atrio di ingresso, sono solo alcune delle caratteristiche che rendono unico questo progetto.

Impresa Bossi, Immobiliare MICIBO e lo studio di architettura Migliavacca Ciavarella vi aspettano per maggiori informazioni, sabato 26 settembre dalle ore 15.30 alle 19.00 Somma Lombardo all'ingresso di Via Privata del Parco per un Open Day, Street Food a tutto Green a cura evealicerossi.it


CARATTERISTICHE TECNICHE DEGLI EDIFICI
  • Certificazione energetica Classe A
  • Pareti perimetrali isolate termicamente e acusticamente per l'ottenimento di un maggior comfort abitativo
  • Servizio di videosorveglianza integrata a sistema di allarme di ultima generazione in tutti i fabbricati collegato 24h su 24 ad una centrale operativa
  • Riscaldamento a pavimento
  • Pannelli Fotovoltaici per le parti comuni
  • Serramenti termo isolati con vetri bassoemissivi
  • Finiture di pregio

Per maggiori info http://www.impresabossi.com/portfolio/residenza-il-parco/


L'Impresa Bossi opera nel settore di nuove costruzioni e ristrutturazioni di edifici civili e industriali. Realizza cantieri nel Nord Italia sia nel Settore Pubblico che Privato, prevalentemente nelle province di Varese e Milano.

FEED

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI